I migliori MMO isometrici free to play del 2011

Un videogioco isometrico si differenzia dagli altri per il modo in cui viene visualizzato. Tutto il mondo di gioco, nel suo complesso, viene visto da un angolo di circa 45 gradi, ottenendo come risultato quella che comunemente viene definita “visuale dall’alto”.

Classica dei giochi di strategia come Age of Empire Online e BattleForge, è sicuramente meno diffusa tra i titoli sparatutto e di ruolo. Alcuni casi, seppur piuttosto rari, sono però presenti tra gli MMO free to play usciti nell’ultimo anno.

I migliori MMO isometrici di quest’anno sono ad oggi sostanzialmente tre, un MMOTPS e due MMORPG. Gli unici ad aver superato la sufficienza durante i test e le recensioni.

Alien Swarm

Alien Swarm è il miglior sparatutto con visuale dall’alto. Uscito a Luglio 2010 e creato da gruppo di ottimi designer ingaggiati da Valve, scelti all’interno della community di autori di Mod. Ambientato in un mondo popolato da alieni di diverso tipo, dovremo completare le missioni salvando la pelle e uccidendo i nemici.

Non molto complesso e piuttosto breve da portare a termine, ma comunque divertente e in un certo senso originale. Otto personaggi, due per ogni classe, sette mappe e una sola modalità di gioco. L’unico scopo è quello di far piazza pulita all’interno della mappa, uccidendo tutti gli alieni che incontreremo durante il cammino. Un gioco di squadra, dove si potrà giocare in due, tre o massimo quattro giocatori.

[checklist]

  • Divertente ed immediato, gameplay ben realizzato e grafica accettabile. L’introduzione di nuove mappe non ufficiali da parte di volenterosi programmatori arricchisce le scelte di gioco, dando nuove possibilità di svago una volta terminate le missioni ufficiali.

[/checklist]

[badlist]

  • Peccato per la scarsa caratterizzazione dei personaggi, per l’esiguo numero di mappe e per tutta una serie di ambienti troppo simili tra loro. In poche ore potremo portare a termine tutte le missioni completando la campagna e ritrovandoci a dover ripetere posti e passaggi da visti.

[/badlist]

Mythos

Mythos è un gioco di ruolo hack ‘n’ slash, rilasciato nell’Aprile di quest’anno. Seppur non sia riuscito al 100% nel suo intento, l’idea era quella di ricreare un titolo dalle caratteristiche simili a Diablo, implementando allo stesso tempo le tipiche caratteristiche di un MMO.

Quattro razze e tre classi, un ambiente piuttosto realistico e mobs simili a comuni animali, come aquile, lupi e orsi. Una serie di dungeons stanno alla base del sistema di gioco, oltre alle solite quest da portare a termine correndo da una parte all’altra della mappa, per uccidere un determinato numero di nemici o consegnare oggetti importanti a particolari NPCs.

[checklist]

  • Da apprezzare il tentativo di voler implementare un sistema di gameplay hack ‘n’ slash nel mondo degli MMO, dove ancora niente di significativo ha saputo muoversi in tal senso. Le classi non presentano fastidiose limitazioni a differenza di altri titoli concorrenti e i dungeons risultano particolarmente divertenti, almeno agli inizi.

[/checklist]

[badlist]

  • Peccato la ripetitività degli ambienti possa portare nel medio/lungo periodo ad una monotonia stancante. Inoltre, la scarsa possibilità di personalizzazione del personaggio non permette di differenziarsi significativamente dalla massa di giocatori che incontreremo durante l’avventura. Infine, ultima nota negativa da segnalare, l’assenza di un rispettabile numero di oggetti acquistabili, piuttosto limitati e scontati.

[/badlist]

Wakfu

Wakfu è stato lanciato in Open Beta in Aprile 2011 e presenta componenti molto originali rispetto alla concorrenza. Anzitutto si basa su un sistema di combattimento a turni, dove il personaggio avrà il proprio turno per muoversi ed effettuare le proprie mosse, per poi passare la mano all’avversario. In secondo luogo viene messa in evidenza la dinamicità dell’ambiente, che a differenza dei comuni giochi di ruolo statici, potrà cambiare nel tempo. Le razze animali potranno estinguersi se non verranno sfruttate con parsimonia e lo stesso discorso verrà applicato alle varie tipologie di esseri vegetali.

Ambientato in un mondo diviso in piccole isolette governate da diverse nazioni, mette a disposizione ben 14 razze differenti, ognuna con le rispettive abilità dedicate. Per ogni nazione un governatore viene eletto dai giocatori stessi e dovrà occuparsi di stabilire leggi ed alleanze con i paesi confinanti, concludere accordi e dar vita a guerre qualora lo ritenga necessario. Tra gli abitanti ci sarà chi potrà aspirare a diventare soldato o miliziano, piuttosto che un furfante irrispettoso della legge e a rischio di reclusione.

[checklist]

  • Di sicuro uno degli aspetti meglio realizzati è la caratterizzazione dei personaggi, tutti molto differenti l’uno dall’altro, con skill elementali dedicate e quasi mai scontate. Un sistema di combattimento a turni ben equilibrato ed una grafica che tutto sommato si accosta perfettamente alla scelta di una visuale isometrica.

[/checklist]

[badlist]

  • Grafica che seppur a tema non è stata realizzata in modo da poter esser sfruttata da vicino. Se infatti decidiamo di zoomare sul personaggio, o su qualsiasi oggetto di nostro interesse, noteremo subito come l’immagine risulti sgranata e per nulla messa a fuoco, mostrando scarsi dettagli delle texture e facendo crollare il voto complessivo nei riguardi del comparti grafico. Questa è sicuramente la nota negativa per eccellenza, mentre a seguire potremo segnalare un gameplay particolare e originale rispetto ai classici giochi di ruolo, ma che potrebbe non piacere ai veterani e puristi del settore.

[/badlist]

Conclusioni

Abbiamo visto i migliori tre MMO isometrici usciti negli ultimi 12 mesi circa, tutti complessivamente ben realizzati e con alcune caratteristiche originali.

La varietà di titoli con questa particolare inquadratura dall’alto è piuttosto scarsa tra i free to play, segno che probabilmente non sono tra i più richiesti e non riescono a riscuotere grande successo. Ciò nonostante, chi fosse attratto dai giochi isometrici online e gratuiti, potrà probabilmente trovar soddisfazione in uno dei tre MMO consigliati in quest’articolo.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.