Alliance of Valiant Arms – Recensione

Gioca Gratis!

Alliance of Valiant Arms, comunemente chiamato A.V.A, è uno sparatutto multiplayer in prima persona.

Il titolo offre 8 modalità di gioco dal ritmo piuttosto frenetico. Dalla conquista dei punti di controllo alla scorta di un carro armato fino a destinazione, fino al classico tutti contro tutti o deathmatch a squadre. Una sola modalità in PvE e tutte le restanti in PvP.

Il sistema di crescita del personaggio che con l’accumularsi dell’esperienza fa salire di livello, accompagnato alla scalabilità dell’equipaggiamento, incentivano il giocatore a passare da una mappa all’altra in cerca di soldi da guadagnare per acquistare nuove armi. La moneta gratuita è l’EURO, mentre tramite le microtransazioni in soldi veri, sarà possibile acquistare determinate armi ed equipaggiamenti non acquistabili diversamente.

Primi passi di gioco

La scelta del personaggio si direbbe inesistente, se non per la possibilità di optare fra 6 differenti espressioni facciali. Diamo un nome al soldato e potremo subito entrare in azione. Si consiglia di svolgere come prima cosa il tutorial, il quale in pochi minuti mostrerà i comandi principali di gioco.

Finito il tutorial (il quale frutterà migliaia di euro) potremo avviare una partita già creata nel lobby o crearne una nuova. Le modalità di gioco disponibili sono le seguenti:

  • Annihilation: vince la squadra che ha ucciso il maggior numero di avversari.
  • Demolition: lo scopo sarà quello di distruggere dei determinati punti sulla mappa, difesi dalla squadra avversaria. Dovremo utilizzare le bombe per distruggere le postazioni e queste potranno essere disinnescate dalla squadra di difesa.
  • Escort: dovremo scortare un carro armato fino a destinazione, entro un determinato limite di tempo.
  • Convoy: lo scopo principale sarà quello di ritrovare uno specifico oggetto e riportarlo nella zona indicata sulla mappa.
  • AI Mission: dovremo sopravvivere il più tempo possibile ad un’ondata di nemici dall’intelligenza artificiale.
  • Domination: vi saranno determinati target da conquistare nella mappa. Vince chi li conquista tutti o chi ne possiede il maggior numero allo scadere del tempo.
  • FFA: un tutti contro tutti dove vince il primo che raggiunge un certo punteggio, o colui che avrà totalizzato più punti allo scadere del tempo.
  • Cross Steal: lo scopo sarà quello di catturare il dispositivo nucleare avversario e portarlo alla nostra base, impedendo che il nostro venga sottratto.

3 classi differenti: point man, rifle man e sniper. Ognuna di queste disporrà di un equipaggiamento differente e sarà intercambiabile in qualsiasi momento, persino durante l’azione (anche se dovremo morire e attendere il respawn). Questo sistema di scambio classi mette fino al vincolo iniziale dei normali MMOFPS, che obbliga a scegliere prematuramente quale classe intraprendere, senza la possibilità di cambiarla se non creando un nuovo profilo di gioco.

Gameplay e ritmo di gioco

Gameplay apprezzabile per alcuni aspetti ma inadeguato per certi giocatori. Tasti di scelta rapida per cambiare arma o classe, sistema di puntamento sufficientemente equilibrato e differenza marcata tra un’arma e l’altra per quanto riguarda precisione, peso, velocità, ingombro e così via. Ogni arma risulta personalizzabile, dal calcio, alla canna, al grilletto a tutto il resto.

Ritmo di gioco senza sosta, frenetico e quantomai difficile da sostenere. Capiterà di morire 10 volte in pochi minuti e l’assenza di reali nascondigli e coperture, renderanno difficile la sopravvivenza a lungo termine. Inoltre la classica strategia adottata dalla classe sniper, risulterà difficilmente praticabile, a causa dell’assenza di postazioni ideali per i cecchini.

Una certa confusione aleggia negli scenari, un po’ troppo ridotti per ospitare così tanti giocatori e permettere agli stessi di non darsi fastidio l’uno con l’altro. Non basterà essere veloci e precisi, in quanto niente e nessuno potrà impedire ad un qualsiasi avversario di coglierci di sorpresa a causa degli spazi ristetti che facilitano il confondersi degli avversari con gli alleati.

Grafica e mappe di gioco

Grafica degna di nota, forse la migliore di tutti gli MMOFPS esistenti ad oggi. Giocatori ben realizzati anche nei dettagli ed effetti di fuoco realistici e cinematografici al punto giusto. Ambienti con l’adeguata densità di elementi e particolarità utili a rendere appetibile e intrigante l’esperienza di gioco anche da un punto di vista estetico.

Peccato per le mappe, ridotte sia in numero che in spazio percorribile. Alcune modalità dispongono di una sola mappa e considerate nella loro totalità, lo spazio risulterà eccessivamente ridotto per permettere al grande numero di giocatori di smistarsi e compiere degne strategie di squadra. Mancanza di appostamenti validi per i cecchini rendono questa classe difficilmente utilizzabile, dando ampio spazio alla più comune corsa all’uccisione che spesso si trasforma immediatamente in suicidio.

Soldati ammucchiati che altro non possono fare se non scontrarsi in mischia, lasciando ben poche speranze di sopravvivenza a chiunque si esponga o tenti di fare l’eroe. Altro danno ricollegabile agli spazi esageratamente ridotti sarà il fuoco amico, che spesso vedrà compagni cadere a terra senza vita per colpa di una nostra granata o di un colpo di fucile che avrebbe dovuto colpire il nemico appostato pochi passi più in la.

Conclusioni

Un MMOFPS per certi aspetti migliore della concorrenza, sopratutto se teniamo in considerazione l’ottimo comparto grafico. Per quanto riguarda il gameplay, da un punto di vista tecnico A.V.A. risulta certamente all’altezza dei più noti titoli del settore.

Peccato per gli spazi troppo ristretti, che non permettono di godere appieno ne del gioco di squadra ne dei classici aspetti tattici e strategici. Zone calpestabili eccessivamente ridotte e non in grado di accontentare i giocatori che preferiscono la pazienza e lo stile da cecchino, al classico corri e spara alla cieca.

  • Grafica ottima, sia nei dettagli che nella scelta degli elementi presenti nei vari scenari.
  • Gameplay soddisfacente, ma che risulta eccessivamente frenetico e imprevedibile a causa delle mappe troppo piccole per ospitare così tanti giocatori in un’unica partita.
  • Comparto audio azzeccato, sia come musiche che come effetti sonori. Colonne sonore trionfali, voci ideali al contesto e rumori riconducibili alle armi pressoché perfetti.
  • Mappe da rivedere e ingrandire, creando postazioni adatte ai cecchini. Non è accettabile che alcune modalità di gioco abbiano così pochi scenari e che le varie classi non possano esprimere appieno le proprie potenzialità.
Tuo Voto
0

Pro

  • Grafica mozzafiato
  • Comparto audio azzeccato
  • 8 modalità di gioco

Contro

  • Poche mappe disponibili per alcune modalità
  • Spazi eccessivamente ristretti
7.3

Buono

Grafica - 8
Giocabilità - 7
Originalità - 7

1 Commento

  1. E’ il miglior fps in giro provatelo!!!

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono gli sparatutto?
Hai già provato

S.K.I.L.L. 2?

S.K.I.L.L. - Special Force 2 è uno sparatutto militare completamente tradotto e doppiato in italiano, un titolo intuitivo e immediato che permette di lanciarsi sul campo di battaglia armati fino ai denti.