Ironsight: anteprima del nuovo sparatutto militare in beta

Archiviato il longevo Wolf Team, che ormai porta ben 7 anni sulle spalle, Aeria Games ha sentito la necessità di sostituirlo con un altro sparatutto a tema militare in prima persona, decisamente più al passo con i tempi, affidandolo a Wiple Games. L’obiettivo è innanzitutto raccogliere gran parte del pubblico esodato dai server dello shooter precedente attraverso un’offerta per certi versi simile in termini strutturali, poi ovviamente strizzare l’occhio agli amanti di FPS online in stile Call of Duty.

A tu per tu con la closed beta di Ironsight, la new entry nel catalogo Aeria, abbiamo avuto modo di farci un’idea abbastanza approfondita di quello che ci aspetterà nella release finale, prevista per il 2018.

Anteprima di gioco

In Ironsight, piuttosto singolarmente, le schermaglie tra soldati possiedono un background narrativo definito e interessante. Le premesse sono alquanto realistiche: il dominio militare dell’Occidente nelle zone mediorientali ha spinto Cina e Russia a creare una task force chiamata EDEN (Energy Development Enterprise Network), in modo da contendere ai rivali le importanti risorse economiche nei territori assediati. Nel 2023 avviene però un’eruzione vulcanica alle Canarie e il conseguente mega tsunami causa ingenti danni alle strutture belliche europee e nordamericane, consentendo dunque a EDEN di prendere il sopravvento sul Medio Oriente. Senonché, due anni dopo, il fronte occidentale si riunisce sotto l’egida nazionalista del NAF (North Atlantic Federation) con l’obiettivo di riconquistare le basi perse e stabilire ancora una volta il dominio strategico nella parte critica del globo.

In game interpretiamo entrambi gli schieramenti a rotazione casuale, anche se il personaggio e gli equipaggiamenti rimangono identici a prescindere dalla fazione di appartenenza. In tal senso c’è molta varietà, infatti sia le skin che gli armamenti disponibili sono copiosi, hanno un look gradevole e consentono al giocatore di sbizzarrirsi nella creazione di loadout con cui plasmare il proprio stile di gioco. Al loro interno è possibile modificare l’arma principale e quella secondaria con degli accessori quali mirini, canne o silenziatori, oltre a gestire perk e ricompense uccisioni in maniera molto simile ai CoD, con tre abilità passive e tre da attivare una volta raggiunto un certo numero di kill. Diciamo quindi che sul versante personalizzazione Ironsight non delude, per lo meno in teoria.

Sì, perché trattandosi di un first person shooter free to play i tranelli economici sono dietro l’angolo. Chiaramente tutto può essere acquistato con soldi veri, convertiti in Chips (valuta premium), ma il grinding per gli utenti non paganti sembra a dir poco estenuante. I prezzi nella moneta ottenibile attraverso partite e completamento di missioni giornaliere ci hanno colpito in negativo. Un oggetto può arrivare a costare anche 100.000 crediti, a fronte di un guadagno medio di 500 a match. Peraltro, nel caso delle armi, subentra la questione durevolezza, dal momento che con i crediti esse si possono noleggiare a un prezzo ridotto oppure sbloccare per sempre salvo doverle riparare periodicamente con ulteriori esborsi. E come se non bastasse ogni accessorio richiede un livello arma diverso, talora proibitivo poiché per livellarle servono parecchie ore di gioco.

Grafica e gameplay

A giudicare dai trailer e dalla campagna pubblicitaria di Aeria ci aspettavamo che il motore proprietario IronEngine potesse offrire uno spettacolo visivo degno di nota. Invece non abbiamo notato nulla di tanto diverso dalla resa di Unity e Source, a fronte di una buona pulizia dell’immagine ma allo stesso tempo carenza di dettagli, effetti particellari, post processing e illuminazione almeno current gen. Note positive, invece, per l’ottimizzazione tecnica (144 fps fissi sulla nostra configurazione) che riteniamo valida anche su macchine di fascia medio-bassa.

Mouse alla mano Ironsight si comporta come immaginavamo, vale a dire in modo estremamente simile alla concorrenza e con ben poche innovazioni alla formula. Allo stato attuale troviamo un tutorial e tre modalità classiche, ovvero deathmatch a squadre, cerca e distruggi e conquista di obiettivi. Di mappe ne vediamo una manciata, piccole ma dal design comunque discreto. Ovviamente da qui all’uscita verranno aggiunti tanti altri contenuti, ad esempio le missioni PvE da soli e in coop, che secondo noi costituiranno un tassello fondamentale per la riuscita del progetto. Questo perché le attuali modalità online intrattengono, sì, ma non offrono davvero nulla di nuovo rispetto alla massa di shooter free to play presente sul mercato PC.

Per quanto i droni e gli attacchi aerei possano stuzzicare il palato di alcuni giocatori, infatti, si tratta in ogni caso di ricompense uccisioni prese di peso da Call of Duty e ci duole ammettere che talora non sono neanche implementate benissimo. È improponibile lasciarle attive persino in cerca e distruggi, dove non si respawna fino alla fine del round facendo deragliare totalmente le partite. Tra l’altro, essendo il time to kill incredibilmente basso e la salute auto-rigenerante, viene a mancare l’elemento tattico degli sparatutto alla Counter-Strike. A salvare in parte la situazione ci pensano l’egregio feedback delle armi e la responsività dei comandi, punti focali in un titolo di questo genere.

Conclusioni

Onestamente non siamo rimasti impressionati dalla sessione di prova con Ironsight. A parte gli evidenti difetti relativi ai prezzi dello shop e al sistema di progressione improntato al grinding, il titolo mostra una severa mancanza di originalità in qualsiasi reparto. Le premesse narrative lasciano ben sperare, quantomeno per le future missioni PvE, i contenuti che attendiamo di più e che siamo curiosi di toccare con mano. Riguardo al resto ci auguriamo che Wiple decida di mescolare le carte in tavola e proporre qualche novità davvero degna di nota, capace di far spiccare Ironsight dalla mole ormai mastodontica di concorrenti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono gli sparatutto?
Hai già provato

S.K.I.L.L. 2?

S.K.I.L.L. - Special Force 2 è uno sparatutto militare completamente tradotto e doppiato in italiano, un titolo intuitivo e immediato che permette di lanciarsi sul campo di battaglia armati fino ai denti.