Paladins: breve anteprima early access e open beta

Paladins è uno sparatutto in prima persona con elementi riconducibili al genere MOBA e sviluppato da Hi-Rez Studios, un gioco attualmente in open beta sul sito ufficiale e in early access su Steam.

Il titolo, definibile come un hero shooter, punta in modo piuttosto diretto alla player base di giochi come Team Fortress 2 e Overwatch. Proprio con quest’ultimo Paladins condivide un’ingente quantità di meccaniche, elementi tematici e strutturali che gli hanno fatto guadagnare la nomea di clone.

Anteprima di gioco

Le partite in Paladins prevedono che due squadre da 5 giocatori ciascuna si contendano un determinato obiettivo, diverso a seconda della modalità. In Siege si lotta per la conquista di alcuni punti sparsi per le mappe in stile King of the Hill, con la differenza che una volta catturata la zona appare un carico da scortare fino alla base nemica prima dello scadere del tempo. In Payload le regole sono sostanzialmente identiche ma non ci sono i punti da conquistare per sbloccare il carico. Infine in Survival ci si sfida nel classico deathmatch a squadre alla meglio di 5 round.

A rivestire il ruolo di protagonisti sono chiaramente gli eroi, ormai una costante nel panorama degli FPS multiplayer odierni. Paladins può contare su un roster abbastanza nutrito, composto da ben 26 unità classificate in base ai rispettivi ruoli: tank, DPS, supporto, e flanker. Hi-Rez non sembra voler nascondere di aver preso ispirazione da Blizzard, tant’è che almeno una dozzina di personaggi rispecchiano più o meno fedelmente le controparti di Overwatch. Abbiamo ad esempio il cavaliere dotato di scudo energetico che può caricare i nemici, il nano in grado di sparare lava e costruire torrette, il tank armato di gancio e fucile a pompa, il soldato capace di correre all’infinito e così via.

Il modello free to play ci ha convinti. Le ricompense per i login giornalieri sembrano soddisfacenti e gli eroi possono essere sbloccati attraverso la valuta ottenibile in game, utile anche per acquistare le canoniche loot box al cui interno si celano skin e carte da gioco. Quest’ultime forniscono dei bonus attivi e passivi (fino a un massimo di 5) all’eroe selezionato, proprio come in Paragon, ed è persino possibile potenziarle spendendo una determinata quantità di punti Loadout.

Grafica e gameplay

La veste grafica prettamente cartoonesca di Paladins non sarà dettagliata come quella di Overwatch ma riesce comunque a conferire una certa vivacità all’esperienza. Discreti i modelli degli eroi, buona nel complesso la varietà delle mappe e ottime le prestazioni anche su sistemi datati. Purtroppo manca del tutto l’interazione con gli scenari, elemento di rilievo nella concorrenza e che avrebbe aiutato Paladins a spiccare maggiormente in termini sia grafici sia di gameplay.

Come detto in precedenza, a livello di roster abbiamo notato similarità al limite del plagio con il titolo della Blizzard. Ne consegue che, almeno per chi conosce Overwatch e ha avuto occasione di giocarci, i vari Viktor, Androxus e Fernando risultino piatti e noiosi da utilizzare. Al contrario i personaggi dal concept originale, come ad esempio Cassie, Mal’Damba e Bomb King, ci hanno convinto pienamente regalandoci match all’insegna del divertimento.

Gli scontri a fuoco si vincono più facilmente dalla lunga distanza, complici delle hitbox piuttosto generose e il design arioso delle mappe che strizza l’occhio ai cecchini. Le skill, 4 per eroe, mirano molto alla mobilità e di conseguenza il ritmo nelle sparatorie si mantiene sempre sostenuto. Apprezzabile inoltre la scelta di inserire l’auto-rigenerazione della salute fuori dai combattimenti, abbassare l’efficacia delle mosse definitive e dotare gli eroi al respawn di un cavallo per tornare velocemente in battaglia.

Conclusioni

Se lo si guarda dalla giusta prospettiva, Paladins non appare poi così identico a Overwatch. Paradossalmente riesce meglio nel suo intento laddove se ne distanzia, seguendo un design più simile a quello dei MOBA per quanto riguarda la costruzione delle mappe e adottando svariate regole durante i match. Sforzandosi di accettare alcuni eroi e abilità davvero fotocopiati, godere di un’esperienza alquanto piacevole e ben calibrata non ha per niente dell’impossibile. Vi invitiamo pertanto a provarlo e a trarre le vostre conclusioni.

Sito ufficiale: https://www.paladins.com/
Gioco su Steam: http://store.steampowered.com/app/444090/Paladins/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono gli sparatutto?
Hai già provato

CrossFire?

CrossFire è uno sparatutto free to play che ti permette di combattere dalla parte dei mercenari della Global Risk o dei terroristi della Black List. Il gioco offre un vasto numero di modalità, mappe, personaggi e armi differenti.