Arctic Combat

gioco-chiuso
/ Overall Score
Grafica: 8/10
Giocabilità: 8/10
Originalità: 8/10

Graficamente di qualità | Attacchi aerei e in elicottero | Numerose modalità di gioco

Personalizzazione limitata | Per ora ci sono pochi elementi nello store

Game Info

NOME DEL GIOCO: Arctic Combat

SVILUPPATORE: Webzen

DISTRIBUTORE: Webzen

PIATTAFORME: PC

GENERE: MMOFPS

DATA RILASCIO: 13 Dicembre 2012

Requisiti di sistema

Requisiti Minimi

  • Sistema Operativo: Window XP (32bit/64bit), Vista (32bit/64bit), Windows 7 (32bit/64bit)
  • Processore: P4 3.0 GHZ
  • Memoria Ram: 2 GB
  • Scheda Video: Geforce 7600GT
  • DirectX: 9.0
  • Spazio su Disco: 16 GB

Requisiti Consigliati

  • Sistema Operativo: Window XP (32bit/64bit), Vista (32bit/64bit), Windows 7 (32bit/64bit)
  • Processore: Core2Duo E8400
  • Memoria Ram: 4 GB
  • Scheda Video: Geforce 9800GT
  • DirectX: 9.0
  • Spazio su Disco: 16 GB
Trailer

Tra gli sparatutto maggiormente attesi e discussi dell’anno troviamo Arctic Combat, un MMOFPS militare ricco d’azione che promette di offrire un’esperienza di gioco completa ed appagante per tutti i giocatori. Oltre alle classiche dinamiche e funzionalità del settore, troviamo infatti elementi originali ed interessanti che vanno ad aggiungersi come ingredienti ad una ricetta nel complesso vincente, apprezzata già durante la closed beta da moltissimi partecipanti.

A combattere in un’ipotetica terza guerra mondiale per il controllo delle risorse più preziose del pianeta, troviamo gli AF e gli RSA, le fazioni che rappresenteranno in ogni scontro le due squadre in disputa per la vittoria.

Anteprima di gioco

Come prima cosa dovrai affrontare un breve tutorial di circa 5 minuti, nel quale ti verrà richiesto di completare un addestramento. Imparerai i comandi, proverai a colpire qualche bersaglio ed attraverserai tutto il percorso, per poi infine ottenere una ricompensa ed accedere al lobby ufficiale. Da qui avrai modo di creare una nuova stanza o accedere ad una partita creata da altri, nella quale verranno formate due squadre prima di dare inizio ad una delle innumerevoli modalità di gioco: Team Deathmatch, Domination, S&D, FFA, Bot TDM, Bot Domination, Bot FFA e Annihilation.

Per acquistare armi ed equipaggiamenti vari, come caschi, giubbotti, cappelli e maschere, potrai utilizzare i punti guadagnati giocando o i Coins, ovvero la moneta premium disponibile in cambio di soldi veri. Attualmente lo shop di gioco non offre molti elementi, ne in termini di armi ne a livello di equipaggiamenti, pertanto la possibilità di variare il proprio stile di combattimento risulta in parte limitata. Tuttavia, potrai creare diversi loadout da inter-cambiare ad ogni respawn, i quali ti permetteranno ad ogni decesso di cambiare equipaggiamento e stile di gioco.

Tra le altre caratteristiche troviamo gli obiettivi giornalieri, i quali se portati a termine ti permetteranno di ottenere ricompense e guadagnare esperienza utile a salire di livello. Per ogni nuovo grado raggiunto otterrai oggetti interessanti, come armi o elementi da vendere in cambio di punti. Le missioni giornaliere potranno richiedere di completare un tot di partite, uccidere un determinato numero di nemici, colpire alla testa quattro avversari di seguito e così via. Ogni giorno avrai quindi degli stimoli aggiuntivi che ti spingeranno a fare sempre di più, migliorare le tue capacità e raggiungere i massimi gradi disponibili nel gioco.

Grafica

Il comparto grafico di Arctic Combat offre un’ottima resa visiva, sia come modelli poligonali che a livello di dettaglio delle texture. Gli effetti a seguito delle esplosioni, gli attacchi aerei e le uccisioni, contribuiscono notevolmente a ricreare la tipica atmosfera di guerra, il tutto all’interno di una decina di mappe differenti che porteranno i giocatori in varie parti del mondo. Avrai occasione di combattere per le strade di una New York ormai distrutta, con edifici crollati, veicoli abbandonati, insegne, cartelloni pubblicitari ed ogni sorta di maceria da usare a proprio vantaggio come riparo o nascondiglio. Passerai poi per le zone artiche, colme di neve e ghiaccio, per finire subito dopo in terre aride e deserte, con tanto di edifici a tema e passaggi segreti da sfruttare per cogliere di sorpresa il nemico.

I soldati sono stati realizzati con cura, così come le armi e gli elementi ambientali in generale. Ogni scenario presenta una densità notevole di oggetti, edifici, veicoli ed ogni sorta di particolare in grado di ricreare perfettamente una città abbandonata, una base militare o un villaggio disperso nel deserto. Persino gli attacchi aerei e gli assalti in elicottero sono stati sviluppati con maestria, utilizzando tecnologie avanzate e mantenendo un livello qualitativo davvero apprezzabile.

Gli sviluppatori hanno fatto davvero un buon lavoro, riuscendo ad offrire una qualità grafica notevole e sicuramente superiore a quella di molti altri sparatutto free to play. Ciò che ha permesso di ottenere tale risultato non sono stati soltanto gli enormi scenari ben distinti tra loro e ricchi di elementi ambientali, ma anche l’interno degli edifici, con i relativi mobili, oggetti distrutti e piccoli particolari studiati e curati nel dettaglio.

Gameplay

Arctic Combat è uno sparatutto militare ricco di azione, nel quale per ogni modalità di gioco ci sarà una buona dose di frenesia ed un ritmo mediamente elevato. Le mappe sono tutte di dimensioni medio/grandi, alcune davvero vaste e con tanto di edifici al chiuso e zone all’aperto in grado di offrire al giocatore ogni sorta di nascondiglio, riparo o postazione per mettere in pratica qualsiasi stile di gioco. Ci sarà spazio sia per i cecchini che per chi ama la mischia e le armi automatiche, anche se per certi scenari particolarmente grandi ci vorrà tempo per imparare ogni strada e via di accesso, nel tentativo di organizzare la squadra e studiare le migliori tattiche da sfruttare.

Prima di ogni partita avrai la possibilità di modificare il tuo equipaggiamento, accedendo all’inventario e scegliendo un’arma principale tra quelle disponibili, una secondaria, una tipologia di bomba e le skill. Quest’ultime possono essere attive, come ad esempio la possibilità di usare un bazooka dopo quattro uccisioni, oppure passive, come ad esempio l’abilità che permette di rigenerare automaticamente il 50% dei punti vita in caso di collasso. In ogni caso avrai modo di sbloccare nuove abilità salendo di livello, così da poter poi acquistarle all’interno dello store.

Tra le caratteristiche più originali del gioco, troviamo la possibilità di raccogliere le armi all’interno dei vari scenari, sia quelle cadute ai nemici uccisi che le altre posizionate casualmente come il lanciamissili o il lanciafiamme. Ci saranno poi dei mitragliatori piazzati qua e la e fissati al terreno, i quali potranno essere utilizzati per colpire i nemici che si troveranno sfortunatamente nel suo raggio d’azione. Un altro aspetto di assoluta importanza è rappresentato dagli attacchi aerei e dagli assalti in elicottero. Raccogliendo degli speciali pacchetti che casualmente appariranno nella mappa, avrai la possibilità di richiamare un attacco aereo che scaglierà su una vasta zona una serie di missili che uccideranno tutti gli avversari allo scoperto. L’attacco in elicottero farà invece convergere un velivolo armato di mitragliatore e missili, il quale sparerà automaticamente contro tutti i nemici presenti nel raggio d’azione.

Conclusioni

Arctic Combat è un ottimo sparatutto militare in prima persona, dotato di un comparto tecnico moderno e caratterizzato da una qualità grafica davvero notevole. Offre tutte le caratteristiche tipiche del genere, aggiungendo però qualche ingrediente inedito ed originale come la possibilità di richiamare un attacco aereo, ordinare un assalto in elicottero, raccogliere lanciamissili e lanciafiamme all’interno degli scenari, sfruttare abilità attive e passive e così via. Si tratta di un titolo qualitativamente notevole, sia graficamente che a livello di gameplay, consigliato sia ai principianti che ai veterani del settore.


3 Commenti su "Arctic Combat"

  1. gaetano 7 marzo 2013 alle 15:37 - Reply

    miticoooooo

  2. Davide 19 giugno 2013 alle 22:58 - Reply

    Molto simile a Call of Duty, così tanto da considerarlo anche come la brutta copia, dato che i sistemi sono più o meno quelli. Un ottimo passatempo, non c’è che dire, però risulta essere un po’ noioso a lungo andare: non ci sono molte novità, pochi elementi nello store (come cita l’articolo stesso) ed è sempre la solita magagna di un tipico fps. Forse potrebbe migliorare nel tempo, lo spero.

  3. Kaosone 26 agosto 2013 alle 18:34 - Reply

    Gran bel gioco gran bella grafica peccato solo che a settembre chiude e forse nn riapre piu spero il contrario ma nn so.

Lascia un commento