World of Tanks – Recensione

Gioca Gratis!

World of Tanks ci porta in un mondo MMO sparatutto dove regna il combattimento PvP, segnando la totale assenza di elementi PvE. Ci ritroveremo a capo di diversi carri armati russi, tedeschi ed americani. I combattimenti si svolgeranno in scenari di massimo 1Km quadrato e lo scopo sarà quello di conquistare la base avversaria o distruggere tutti i carri nemici.

Un titolo che sicuramente presenta qualcosa di nuovo rispetto ai soliti FPS e TPS, costringendo il giocatore a combatter unicamente all’interno del carro armato. Potremo optare per la visuale in prima o terza persona, zoomando più o meno sul nostro veicolo.

Primi passi di gioco

Inizialmente ci ritroveremo all’interno del nostro garage, in possesso di 3 carri armati, 1 per ogni nazione. Considerarli carri armati in realtà sembrerà un’offesa non appena entrati in battaglia e resi conto di quanto facciano pena. Tuttavia combattendo, scoprendo i carri nemici nascosti e distruggendoli, guadagneremo esperienza e denaro per potenziare i nostri veicoli ed acquistarne di nuovi.

Avremo a nostra disposizione due soldati in grado di manovrare un veicolo. Potremo sostituirli o ingaggiarne di nuovi, optando tra i diversi livelli di training (50%, 75%, 100%) che corrispondono ai loro livelli di qualifica. I 50% sono gratuiti, i 75% sono acquistabili tramite la normale moneta ottenibile a fine battaglia e i 100% dovranno esser acquistati con monete d’oro, accedendo all’account premium e pagando con soldi veri, oppure scambiando punti esperienza.

Guadagneremo punti per la ricerca, utili appunto a sbloccare nuovi elementi, come cingoli, radio, munizioni e cannoni di fuoco migliori. Una volta sbloccati, dovremo acquistarli per poterli equipaggiare. I carri si dividono in leggeri, medi e pesanti, ognuno con le proprie caratteristiche, elementi sbloccabili ed equipaggiabili.

Per velocizzare gli sviluppi, basterà entrare a far parte del gruppo degli utenti premium, pagando con soldi veri ed acquistando monete d’oro. In questo modo potremo da subito acquistare potenziamenti, nuovi elementi e carri all’avanguardia. Sicuramente il gioco è stato studiato in modo da spingere in maniera particolarmente convincente alla spesa, fin dai primi minuti di gioco, quando sul campo di battaglia noteremo un enorme divario tra i nostri carretti e i veri e propri carri di avversari ed alleati, più veloci, potenti e resistenti. Si potranno raggiungere comunque ottimi risultati anche senza spendere, ma questo richiederà una buona dose di pazienza e tempo.

Gameplay e modalità di gioco

Gameplay ben strutturato anche se piuttosto complesso. Inizialmente non sarà facile sopravvivere a lungo, figurarsi eliminare i carri avversari. Un aspetto fondamentale di questo gioco sta nel fatto che non sarà possibile vestire i panni di un impavido eroe, in quanto lanciarsi in campo aperto porterà in un brevissimo lasso di tempo alla distruzione del proprio carro. Per sopravvivere e vincere la battaglia sarà indispensabile un ponderato gioco di squadra, tattico e strategico.

Sfruttare le coperture come falsopiani, case, alberi e cespugli, si rivelerà fondamentale sia per la sopravvivenza che per l’eliminazione dei carri nemici. Prendere la mira sarà tutt’altro che facile, richiederà tempo e ad ogni colpo sparato dovremo attendere diverso tempo affinché il cannone venga ricaricato. Impareremo nel tempo ad aggirare il nemico, utilizzare angoli delle case come coperture e centrare il nemico con maggior precisione.

Importante persino la zona che colpiremo o nella quale verremo colpiti, in quanto la parte posteriore del carro risulta esser meno resistente. I danni potranno esser localizzati ai cingoli piuttosto che al cannone e a morire potrà essere uno solo dei due uomini all’interno del veicolo, complicando e rallentando le manovre.

Se verremo distrutti dovremo per forza assistere fino al termine della battaglia. In alternativa potremo tornare al garage ma non avremo il carro armato a disposizione fino al termine della disputa precedentemente abbandonata. Sarà possibile avviare un nuovo scenario utilizzando un altro dei nostri veicoli a disposizione solo se disporremo di altro personale. Prima dell’avvio di ogni scenario dovremo attendere 30 secondi immobili nella nostra base, attesa che si rivelerà piuttosto fastidiosa e stancante.

Le modalità di gioco si dividono in:

  • Standard Battles: scenari da 30 carri armati divisi in squadre casuali, impegnati a conquistare la base avversaria ed eliminarsi a vicenda.
  • Training Battles: campi di battaglia dove poter apprendere comandi e strategia senza però guadagnare ne soldi ne esperienza.
  • Tank Companies: scenari dove potremo partecipare con una squadra dai membri scelti non casualmente, per un massimo di 15 carri armati.

Grafica e campi di battaglia

Grafica particolarmente curata per quanto riguarda i carri armati, riprodotti fedelmente sulla base dei veri veicoli corazzati e dei vari prototipi. Anche il fumo di scarico andrà perfettamente in sincronia con i giri del motore, così come la terra che solleveremo durante gli spostamenti.

Peccato per l’ambiente, il quale presenta una folta vegetazione ma dai dettagli piuttosto trascurati. Potremo abbattere i vari elementi ambientali, dagli alberi, alle case più piccole, al filo spinato, alle automobili presenti in città, ai muretti e via dicendo. Peccato che la bellezza di questo aspetto sia rovinato da una realizzazione piuttosto artificiosa che fa sembrare i vari abbattimenti e demolizioni come un qualcosa di totalmente irreale. Diversamente da quanto chiunque si sarebbe aspettato, qualsiasi colpo sparato nel terreno non scalfirà minimamente il suolo che sembrerà esser stato colpito da una pietra piuttosto che da un cannone di un veicolo corazzato.

Vedremo sia scenari urbani che in campo aperto. I primi, pianeggianti, con molte case e veicoli civili parcheggiati. I secondi maggiormente desertici, con grandi spazi aperti e dislivelli nel terreno da sfruttare con astuzia. Ogni elemento sarà utile per eventuali coperture o per nascondersi, persino i falsopiani influiranno sui colpi sparati contro di noi e viceversa.

Conclusioni

World of Tanks è un gioco MMO sparatutto che porta con se sicuramente aspetti nuovi ed interessanti ma che si rivela piuttosto stancante e noioso dopo poco tempo, per chi non particolarmente interessato a combattere utilizzando veicoli di questo tipo. Inoltre la componente premium con esborso di piccole somme di denaro si rivelerà esser fondamentale, qualora si desideri realmente competere con i concorrenti più esperti ed avanzati. Ovviamente chi porta pazienza e dispone di tanto tempo da potervici dedicare, potrà raggiungere livelli che si avvicinano abbastanza a quelli degli utenti premium.

In questo senso credo verrà a crearsi una specie di nicchia di amanti del settore che potranno sbizzarrirsi e trovare pane per i propri denti, tagliando fuori i neofiti, stufi di perdere precocemente ad ogni battaglia ed insoddisfatti dal non poter svolgere un ruolo fondamentale rispetto agli utenti premium a bordo di mezzi veloci, potenti e super resistenti.

Nonostante questa mia considerazione del tutto personale, va comunicato che in Russia, il 23 Gennaio 2011, quando il gioco si trovava ancora in fase Beta, ha saputo battere il record del mondo in quanto a giocatori connessi contemporaneamente, toccando i 91.311 partecipanti. Risultato ovviamente certificato dal Guinnes World Record.

  • Grafica purtroppo non eccellente se non per quanto concerne il dettaglio con il quale son stati realizzati i singoli carri armati.
  • Gameplay appagante anche se richiede tempo per prendere reale dimestichezza con il proprio mezzo.
  • Comparto audio accettabile per quanto riguarda il veicolo, il motore e il cannone. Non si può certamente dire lo stesso per le voci e le musiche, che probabilmente dopo poco tempo ci spingeranno ad accedere alle impostazioni per disattivarle.
Tuo Voto
0

Pro

  • Idea originale
  • Carri armati curati nei dettagli

Contro

  • Ambientazioni migliorabili
  • Alcuni effetti poco curati
7.7

Buono

Grafica - 7
Giocabilità - 8
Originalità - 8

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono gli sparatutto?
Hai già provato

S.K.I.L.L. 2?

S.K.I.L.L. - Special Force 2 è uno sparatutto militare completamente tradotto e doppiato in italiano, un titolo intuitivo e immediato che permette di lanciarsi sul campo di battaglia armati fino ai denti.