Dragon Ball Online – Recensione

Attenzione: questo gioco non è più disponibile.

Dopo anni di speranze sull’uscita in Europa del tanto atteso MMORPG ispirato a Dragon Ball e dopo gli innumerevoli tentativi di aggirare i sistemi di sicurezza Coreani per accedere al gioco, è stata rilasciata la Open Beta in Taiwan il 15 Giugno 2011. Dragon Ball Online è stato sviluppato simultaneamente in Giappone e Corea del Sud da NTL ed è ambientato sulla Terra, esattamente 216 anni dopo gli eventi svolti nella serie che molti avranno avuto modo di conoscere attraverso i fumetti e il cartone animato. Finalmente anche noi italiani possiamo registrarci e giocare a questo divertentissimo titolo, seppur dovendo sopportare il problema della lingua che rende difficile effettuare tutti i passaggi utili alla registrazione.

Per ovviare a questo problema ho scritto una guida alla registrazione di Dragon Ball Online, dove mostro passo passo cosa bisogna fare per poter accedere al gioco. Inoltre ho segnalato alcune patch, le quali traducono in inglese i menu principali quel tanto che basta per orientarsi nella scelta del personaggio, razza, classe e così via. Per il resto, nonostante i dialoghi risultino incomprensibili, non sarà difficile progredire nel gioco per via del fatto che ad ogni quest accettata corrisponderà una freccia sulla mappa che indica la zona da raggiungere per concludere la missione.

Passiamo ora alla recensione vera e propria di un titolo tanto atteso e che forse non vedremo mai in Europa, ma che di certo i fans del celebre manga sapranno apprezzare anche in versione incomprensibile a livello di dialoghi ma perfettamente godibile a livello di giocabilità.

Anteprima di gioco

Tre differenti razze: Umani, Namecciani e Majin. Due classi per ognuna, una basata sui danni fisici e l’altra sui danni spirituali. Per ogni classe ci sono differenti skill da apprendere e oggetti da equipaggiare, come la famosa onda energica, la trasformazione in super sayan, l’utilizzo del bastone e così via.

Non mancano luoghi comuni come il torneo di arti marziali o la ricerca delle 7 sfere, le quali permettono di evocare il drago Shenron ed esprimere desideri capaci di sbloccare particolari equipaggiamenti o skill, come quella utile a trasformare il nostro eroe in super sayan.

Ci sono poi altri elementi interessanti e fedelmente riprodotti, come il famoso Scouter (rilevatore di potenza) e la moto volante. Il primo serve a scoprire le capacità dei mobs e degli NPCs, mentre la seconda ci permetterà di spostarci più celermente da una parte all’altra della mappa, velocizzando i tempi richiesti per il compimento delle missioni. La moto si potrà acquistare fin dai primi frangenti di gioco, optando fra diverse scelte in termini di benzina, ovvero numero di giorni in cui potremo usufruirne. La scelta si baserà per lo più sulla nostra disponibilità economica.

Primi passi di gioco

Iniziamo con la creazione del personaggio, scegliendo fra differenti tagli di capelli, visi e colori della pelle. Avrà luogo un breve tutorial sull’isola del Genio delle tartarughe, dove apprenderemo i comandi base e le funzionalità dei menu. Finito l’allenamento ci ritroveremo, a seconda della razza scelta, in una zona specifica della terra. Avranno così inizio le prime quest, piuttosto scontate e semplici, come il classico “uccidi 5 scoiattoli” oppure “vai a parlare con X”, “raggiungi un determinato NPC” e così via.

Avremo modo di guadagnare i primi “zeni”, moneta utilizzata nel mondo di Dragon Ball, salire di livello ed apprendere nuove skill. Con il passare dei livelli avremo accesso a nuove zone, la mappa verrà pian piano svelata e l’avventura si farà sempre più intricata e divertente. Un fattore molto importante è caratterizzato dal fatto che inizialmente vestiremo i panni di un bambino, che con il tempo e l’esperienza diventerà ragazzo ed infine dal livello 30 in poi adulto.

Da adulto sarà possibile scegliere un’ulteriore specializzazione a seconda della razza e della classe scelta all’inizio del gioco. Un passaggio molto importante che delineerà fondamentalmente ciò che il combattente sarà in grado di fare, dalle mosse speciali agli oggetti equipaggiabili.

Per spostarci più velocemente potremo acquistare una moto volante, usufruire dei teletrasporti offerti in alcuni villaggi oppure recarci alla fermata del pullman e pagare il biglietto per essere trasportati attraverso la linea pubblica. Giunti alla fermata desiderata potremo scendere e proseguire a piedi verso l’obiettivo.

Gameplay

Un gameplay semplice ed intuitivo, classico dei giochi di ruolo. Combattimenti statici ma resi divertenti da animazioni perfettamente riprese dall’originale manga ideato e disegnato da Akira Toriyama, lo stesso che ha seguito per anni la produzione di questo magnifico MMO, proprio per accertarsi che nulla venisse sviluppato nel modo sbagliato o lontano da ciò che i fans si sarebbero aspettati.

Movimenti ben realizzati, animazioni durante gli scontri piacevoli e mai noiosi, mobs sempre più forti con il progredire della storia e skill che richiamano al massimo le mosse già viste nel cartone animato. Onde energetiche, l’aura intorno al giocatore che ne aumenta le potenzialità e persino la possibilità di trasformarsi in super sayan per accrescere in modo esponenziale i punti di forza del personaggio.

Gli avversari saranno inizialmente rappresentati da animali poco aggressivi, come scoiattoli, procioni, insetti, fino ad arrivare a lupi e serpenti. Con l’aumentare della difficoltà anche l’aspetto dei Mobs si farà più aggressivo ed aumenteranno le probabilità di venire attaccati. Per il resto le dinamiche sono quelle tipiche di un MMORPG standard, anche perchè bisogna tener conto che si tratta di un titolo sviluppato nell’ormai lontano 2007/2008.

Grafica e ambientazione

La grafica non presenta certamente un eccelso livello di dettagli e texture, fattore che si presume esser dovuto all’anno di produzione, nel quale non vi erano sicuramente le tecnologie esistenti oggigiorno. Diversamente i modelli poligonali risultano ben realizzati, fedelmente ispirati al manga originale, sia per quanto riguarda i personaggi sia nei riguardi delle ambientazioni e delle varie locations.

Avremo modo di impersonare un umano dalle sembianze totalmente uguali a Goku, così come Majin Bu o Junior. Incontreremo Bulma, il Genio delle tartarughe, il drago Shenron e così via. Allo stesso tempo potremo differenziarci dalla massa con abbigliamenti particolari, seppur nell’insieme potrebbe infastidire l’idea di esser sostanzialmente molto simili agli altri giocatori della stessa razza.

Nonostante il titolo sia piuttosto datato riesce comunque a superare la sufficienza in termini grafici, per via di un’ottima e fedele ricostruzione rispetto al manga a cui si ispira e grazie ad alcuni accorgimenti piacevoli, come le inquadrature in prima persona degli NPCs con cui andremo a discutere, piuttosto che il fumo e la polvere che si alzano al passaggio di una moto volante o le scritte animate, tipiche dei fumetti, che appaiono sopra le teste dei personaggi durante i combattimenti. Persino le animazioni come l’aura intorno al giocatore o l’effetto dell’onda energetica son stati perfettamente riprodotti, facendo letteralmente sprizzare di gioia tutti i fans accaniti di Dragon Ball.

Conclusioni

Un MMORPG davvero degno del suo nome, considerati tutti i fattori del caso. Dalla data di uscita alla fedeltà con cui sono state riprodotte la storia e la grafica, dal gameplay comune a molti altri titoli ma sufficientemente coinvolgente, fino alla soddisfazione che potrà arrecare ai fans del titolo il fatto di poter incontrare personaggi conosciuti e ormai familiari.

Peccato per la scarsa possibilità di personalizzare il proprio personaggio, ma che pensandoci bene è forse stata una scelta obbligata dal voler restare il più possibile contestuali al fumetto.

Se solo non tardassero ad arrivare titoli come questi nel mercato Europeo, sono sicuro che potrebbero sfondare e far faville. Peccato che in realtà le cose stiano diversamente e lascino a noi italiani, il più delle volte, giochi sviluppati da anni e quindi non propriamente all’altezza delle aspettative odierne. Aspetto negativo che grava sopratutto sul comparto grafico, dove lo scorrere del tempo si fa sentire in maniera inesorabile, facendo passare per “vecchio e passato” un gioco che sarebbe potuto esser considerato magnifico, se solo ne avessimo potuto godere ai tempi del lancio in Corea.

  • Grafica che supera la sufficienza, grazie a modelli poligonali in grado di riprodurre fedelmente i personaggi tipici del cartone animato.
  • Gameplay semplice, molto simile al modello classico di tutti i giochi di ruolo alla World of Warcraft.
  • Comparto audio ben contestualizzato, musiche che nel breve periodo potrebbero stancare ma effetti sonori e voci perfettamente in linea con il titolo.
  • Originalità difficile da valutare, in quanto non si trattava di ideare un gioco da zero ma di svilupparne uno in grado di ricreare nel migliore dei modi tutti gli aspetti del manga di Akira Toriyama. Obbiettivo raggiunto in maniera eccelsa e che quindi fa lievitare la valutazione finale.
Voto Utenti
0
0 voti
Tuo Voto
0

Pro

  • Personaggi, ambientazioni e skill fedelmente riprodotti

Contro

  • Scarso dettaglio delle texture
7.7

Buono

Grafica - 7
Giocabilità - 8
Originalità - 8

18 Commenti

  1. scusate ma come si chiama quel personaggio che assomiglia a goku?

    Rispondi
    • Ti riferisci al gioco? Ad un’immagine in particolare?

      Rispondi
  2. Al gioco, quello con i vestiti simili.

    Rispondi
    • Se intendi il personaggio vestito di giallo, l’ho incontrato all’interno del gioco. Se non erro era un giocatore che aveva già raggiunto l’età adulta e che di conseguenza somigliava molto a Goku.

      Rispondi
  3. no scusa ho sbagliato quella ke dico io era un immagine particolare ma…non ha comunque un nome?

    Rispondi
    • Non ha un nome, in realtà rappresenta la razza umana e quindi somiglia a Goku. Si tratta del personaggio che tu, accedendo al gioco, puoi utilizzare per partecipare all’avventura, dandogli il nome che preferisci.

      Rispondi
  4. ah e se non ti dispiace vorrei sapere se sei connesso tutti i giorni

    Rispondi
    • Non gioco a Dragon Ball da parecchio tempo, per questioni lavorative passo continuamente da un gioco all’altro, dovendoli testare, scrivere guide, anteprime, recensioni e via dicendo.

      Rispondi
  5. ciao !! hai un link da darmi dove posso scaricare il gioco affinche io possa giocarci ??

    Rispondi
  6. ma cm si scarica per poi giocare?

    Rispondi
  7. Ma perchè sto gioco ha la graffica schifosa? guado guardo da vicino i vestiti sembra che l’abbiano incollato su paint non lhanno nemmeno modellato bene T^T mi piace ma il dettaglio graffico non mi piace io gli darei 4/10 in grafica

    Rispondi
  8. ke bello voglio ankio qst gioko!!! anke se sn una raga di 16 anni 😉

    Rispondi
  9. Ciao, complimenti per la recensione e scusami se vado offtopic, sono interessato a questi giochi MMORPG, non ho alcuna esperienza, mi sapresti consigliare un bel gioco anche semplice per iniziare ad avvicinarmi a questa modalità di gioco?
    Possibilmente italiano/inglese 😛
    Mi piacerebbe giocare a Dragonball, ma il fatto che sia in lingua a me incomprensibile mi limita troppo.

    Grazie in anticipo.
    Francesco.

    Rispondi
    • Ciao Francesco,
      non è facile consigliarti senza conoscere un minimo i tuoi gusti e le tue esigenze. Potresti cominciare col dare un’occhiata alla lista dei migliori MMORPG e dei migliori Action MMORPG. Se poi avrai ancora qualche dubbio scrivimi pure un altro commento 😉

      Rispondi
  10. scusate il disturbo io mi sono registrato seguendo una guida su youtube…l’unico problema e’ che non so dove andare per effettuare il login..che posso fare ?

    Rispondi
  11. wooooooooooooooooooooooooooow

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.