Fallen Earth: tutto sulla fazione dei Chota

Con l’arrivo di Fallen Earth tra i free to play, arriva anche la guida alle fazioni. In questa prima parte analizzeremo la tribù dei Chota, una popolazione piuttosto rude e selvaggia, per nulla malinconica nei confronti del vecchio mondo distrutto e piuttosto convinta che questo non debba esser ripristinato.

Prima di cominciare vorrei elencare velocemente tutte e sei le parti della guida alle fazioni di Fallen Earth, per renderle accessibili nel modo più semplice possibile:

Panoramica

Prima dell’arrivo di Redhand, il signore della guerra, piccole bande nomadi di Chota hanno combattuto tra loro, distruggendo ed esaurendo la tecnologia che era rimasta e finendo tra i rifiuti. La popolazione comprende tutti i sopravvissuti che non sono sono riusciti a far fronte ai cambiamenti nel mondo e si presenta in netta superiorità numerica rispetto alle altre fazioni. Sono sempre stati divisi in tribù contrastanti tra loro, il che li ha portati facilmente alla sconfitta. Con l’arrivo di Redhand, il signore della guerra, questo comportamento è cambiato e i Chota si sono riuniti grazie al desiderio di distruzione e conquista.

I principali punti di forza dei Chota sono l’enorme popolazione, le mutazioni e la ferocia. Tuttavia, a causa della loro società così frammentata, raramente sanno usare questi vantaggi. Per via dell’esposizione estesa al virus Shiva e alle radiazioni, ci sono molti mutanti tra i loro ranghi. Considerando che Chota è una fazione ben armata (si basa sulle armi ed armature svavening), i combattenti che la compongono sono molto potenti e possono essere spaventosamente efficaci in combattimento.

Ci sono molte tribù all’interno di Chota, la maggior parte delle quali controllano un unico insediamento. Alcune sono più grandi, comprendono diversi campi e si espandono conquistando le tribù più deboli. Alcuni gruppi all’interno di Chota, come gli Slaughter Kings e gli Spirit Seers, hanno una grande varietà di credenze e pratiche.

Leader

Ogni tribù Chota ha un suo leader, che di solito è chimato “Warchief”. Questi titoli non sono necessari, dato che il comportamento di un leader identifica chiaramente lui o lei come l’alfa dominante. L’unica persona che ha qualche influenza su tutte le tribù è Redhand, il leader della rivolta dei Chota. Per decenni è stato una figura primaria nella loro società e ha condotto la sua tribù e le altre con le sue parole, senza aver alcun potere reale su tutti.

Nemici

Gli Enforcer rappresentano tutto quelli che i Chota odiano, perchè stanno cercando di creare un ordine e ricostruire il vecchio mondo, mentre i Chota vogliono solo demolire ogni segno rimasto della civiltà passata. Negli ultimi tre decenni, questi due gruppi sono arrivati alle mani ogni volta che hanno avuto modo di incontrarsi, ma capita persino che vengano effettuati attacchi tra avamposti come normale routine.

I Tech considerano i Chota come una minaccia per il ripristino del vecchio mondo e le sue meraviglie tecnologiche, quindi non sono accettati all’interno degli insediamenti Tech. Invece di combatterli direttamente però si limitano solitamente ad opporsi, dando armi agli Enforcer. I Chota considerano i Tech come dei deboli che si nascondono dietro agli Enforcer, e con la scusa, li attaccano ogni volta che risulta possibile.

I Lightbearers considerano i Chota come degli indisciplinati, caotici e sopratutto inutili soggetti. L’unica cosa che considerano pericolosa, è la capacità di mutazione che i Chota hanno sviluppato col tempo, il che li rende troppo distruttivi per poter esser contrastati. Di conseguenza non vale la pena ucciderli a meno che un Chota non compia azioni troppo pericolose.

Alleati

I Travelers aiutarono i Chota ad attaccare Hoover Dam e oggigiorno commerciano con le tribù regolarmente. I Travelers (viaggiatori) sono un popolo nomade e caotico, particolarità che li rende estremamente simili ai Chota. Questo rapporto è stato per la gran parte reso possibile dalle prime interazioni con gli Orphans,  un gruppo all’interno dei Travelers che è cresciuto nei rifiuti stessi dei Chota, dando vita ad abitudini culturali molto simili. Poichè i Chota non sono grandi costruttori, si basano sui Travelers per le armi, armature ed altre forniture, anche se tutti questi elementi non devono essere di natura tecnologica. I Chota però non si fidano a fondo dei Travelers, in quanto li ritengono guidati eccessivamente dalla cupidigia, particolarità appartenente per lo più al vecchio mondo. Ciò nonostante attualmente sono più utili che ripugnanti, per cui meglio collaborare.

I Vista sono sempre stati considerati dai Chota come degli alleati, fin dai primi giorni. Dopo la catastrofe, i Chota sarebbero morti se non fosse stato per il cibo concesso dai Vista. In cambio i Chota hanno offerto materie prime e protezione, sviluppando un forte rapporto simbiotico tra i due gruppi. Entrambi odiano profondamente i Tech e gli insediamenti degli Enforcer.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.