Toukiden 2 Free Alliances: anteprima del nuovo “hunting game”

Uscito su PS4, Vita e PC nel marzo di quest’anno, Toukiden 2 è riuscito in parte a mettere una pezza alle lacune tecniche e meccaniche del predecessore ma non ha certo goduto di una grande popolarità tra il pubblico. Per questo motivo Tecmo Koei ha imboccato la strada del free to play lanciando sulle console Sony Toukiden 2 Free Alliances, una sorta di demo estesa che consente a tutti di provare con mano l’ultima fatica di Omega Force in single e in multiplayer. Analizziamone le caratteristiche principali su PS4.

Anteprima di gioco

Toukiden 2 fa parte di quella categoria di action RPG definiti “hunting game”, ovvero titoli ispirati al capostipite Monster Hunter in cui l’obiettivo è stanare e uccidere quanti più mostri possibili, meglio se in cooperativa. Qui la struttura ricalca in modo abbastanza fedele le controparti MMO/musou prendendone in prestito elementi relativi alle missioni, al sistema di combattimento e in generale alla composizione simil open world.

È inoltre presente, a differenza dei concorrenti, una vera e propria campagna a giocatore singolo dotata di un’ottima longevità. Avendola completata nella versione a pagamento possiamo dirvi con certezza che non si tratta del solito intreccio banalmente pretestuoso proposto nei giochi appartenenti al genere ma di una storia davvero degna di nota, scritta bene e con personaggi caratterizzati a dovere. Buono il doppiaggio giapponese, peccato per la mancanza della localizzazione italiana.

Nella versione Free Alliances si potrà accedere al primo capitolo e alle missioni di caccia con rango 1 in modalità offline, mentre il resto è disponibile solo online con la limitazione del sistema di fatica. Esso permette di affrontare tre missioni normali e una speciale al giorno (esclusi i DLC acquistati e i contenuti gratuiti) resettandosi ogni 8 ore. Da notare poi che l’inventario possiede un numero esiguo di slot. Nello shop vengono vendute delle gemme con cui eliminare tali restrizioni, aumentare il cap della fatica o acquisire oggetti speciali, tuttavia visti i prezzi piuttosto alti consigliamo di ignorarle e procurarsi invece la versione completa sul PSN, nella quale potrete peraltro importare i vostri progressi.

Grafica e gameplay

Purtroppo il comparto tecnico di Toukiden 2 non convince affatto. Risulta infatti molto arretrato a causa della qualità bassissima di texture, modelli, illuminazione e ombre. Gli oggetti non hanno corpo, profondità, le mappe appaiono brulle e prive di dettagli. Quantomeno i modelli dei personaggi sono stati realizzati con una certa cura, tuttavia ciò non basta a salvare un motore del genere bloccato per giunta a 30fps su console.

Per quanto riguarda le meccaniche è possibile notare un sostanziale miglioramento rispetto al primo Toukiden in termini di legnosità e varietà nelle manovre offensive/evasive, nonostante il fulcro risieda ancora principalmente nel button mashing, tedioso dopo poco. Nella maggior parte dei casi si combatte con creature dalle dimensioni titaniche all’interno di arene circoscritte utilizzando la propria arma primaria, un rampino che garantisce mobilità in ogni direzione e quattro attacchi speciali con cui si possono tranciare gli arti dei nemici.

I boss hanno come da tradizione salute e damage output elevatissimi, fattori che li rendono ossi duri persino per i giocatori più navigati. Questo anche al fine di incentivare la cooperativa online, senza alcuna ombra di dubbio il pezzo forte di Toukiden 2. In multiplayer il gioco acquisisce maggiore elasticità e dinamismo; l’intelligenza artificiale alleata è discreta ma nulla può realmente sostituire tre amici coordinati e armati fino ai denti. Si tratta per ovvie ragioni di un’esperienza da condividere, pertanto ne consigliamo la fruizione, se possibile, in compagnia di altri utenti.

Conclusioni

Abbiamo già portato a termine Toukiden 2 e lo consigliamo -con i dovuti distinguo- agli amanti degli hunting game. Ad ogni modo, dovendo valutare la versione Free Alliances, limitiamo il nostro giudizio a ciò che viene offerto al pubblico non pagante. Onestamente c’è ben poco da fare a causa del sistema di fatica fin troppo limitante. Anziché free to play parleremmo di demo estesa con microtransazioni, d’altronde terminate le missioni gratuite ne rimangono al massimo 3 ogni otto ore obbligatoriamente online.

Il nostro consiglio è quello di farsi un giro di prova senza spendere e poi valutare l’acquisto del gioco completo. Apprezziamo senz’altro la scelta inclusiva di Tecmo Koei, tuttavia non crediamo che Free Alliances possa rappresentare una valida alternativa per chi voglia evitare l’esborso dei canonici 60€.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.