Vindictus – Recensione

Che dire di un gioco che mi ha tenuto incollato allo schermo per ore senza annoiarmi nemmeno un secondo!? Vindictus, action MMORPG ormai giocabile anche in Italia, si presenta come una vera rivoluzione per gli MMO di ruolo. Un mix di azione ed elementi tipici dei più comuni RPG mischiati insieme per formulare un’esplosione di divertimento, con combattimenti dinamici e combo mozzafiato alla pari di quelle utilizzate nei giochi per console.

Si tratta di un gioco dotato di un comparto tecnico moderno e di prim’ordine, superiore a qualsiasi altro MMORPG d’azione salvo Continent of the Ninth Seal. Tutto è stato curato nel dettaglio, dalla grafica al gameplay, mentre gli sviluppatori lavorano a pieno ritmo per introdurre periodicamente nuovi contenuti interessanti.

Primi passi di gioco

Come prima cosa dovremo scegliere il nostro eroe potendo optare fra tre caratteri differenti. Solo uno maschile, il quale combatterà a due mani. Le restanti due scelte femminili presentano caratteristiche molto differenti. La prima possiede poteri magici mentre la seconda combatte impugnando la spada in una mano e lo scudo nell’altra.

Scelto il carattere maggiormente affine ai nostri gusti di combattimento, potremo personalizzare il personaggio e impostargli un nome. Le personalizzazioni concesse sono davvero scarse e permettono di optare tra alcune espressioni preimpostate, colore e taglio dei capelli, altezza del personaggio e nient’altro. Inoltre la gran parte delle possibili scelte verranno fornite solo previo pagamento, nell’avatar shop, con soldi veri.

Inizieremo quindi il gioco attraverso un video introduttivo che ci porterà sul campo di battaglia con un esercito impegnato a sconfiggere un enorme ragno impossessato da chissà quale malvagio stregone. Accompagnati dai nostri compagni che moriranno quasi subito, dovremo imparare i comandi di gioco tramite il tutorial che ci guiderà nell’eliminare i primi nemici difendendo allo stesso tempo la ragazza oracolo che avremo al nostro fianco. Arrivati sul tetto del castello dovremo colpire il ragno gigante fino a che il video finale mostrerà la sua fine.

Ecco che finalmente verremo lanciati all’inizio della vera avventura, ovvero all’interno del villaggio, cuore della trama di gioco dal quale si articolano in tutte le direzioni le varie tappe fondamentali. Dalla fonderia, al negozio di pozioni, a quello delle skill e così via. Avremo con noi una mappa riposta in alto a destra dello schermo e tenendo premuto il tasto ALT vedremo comparire intorno al nostro eroe le indicazioni per i principali luoghi accessibili.

Dungeon e quest

All’avamposto mercenario (mercenary outpost) avremo accesso alle varie quest che potremo completare accedendo al “dock”, una specie di porto dal quale potremo partire in nave per i vari dungeon. Inizialmente l’esplorazione libera non sarà possibile ma potremo solamente accedere ai dungeon accessibili al nostro livello. Scegliamo di partecipare ad un party creato da un altro leader oppure creiamone uno noi stessi, salendo su una barca in attesa di altri giocatori in grado di aiutarci.

Non saremo obbligati a cooperare, potremo infatti affrontare l’intero dungeon da soli, acquisendo maggiore esperienza ma rischiando maggiormente la vita e impiegando sicuramente più tempo per concluderlo. Se conosciamo già altri partecipanti e ci teniamo ad averli con noi durante l’avventura potremo inviare un invito che se accettato porterà il nostro compagno direttamente sulla barca con noi.

Prima di cliccare su start ed iniziare a combattere dovremo ponderare su quale equipaggiamento portare con noi e sopratutto quale arma secondaria (lance, bombe…) tenere in serbo per particolari situazione tattiche difficili. Ci renderemo presto conto di quanti danni possa infliggere un attacco a distanza tramita una lancia, piuttosto che l’esplosione di una bomba vicina ad un gruppo di nemici.

Prima di imbarcarci dovremo scegliere il livello di difficoltà, tra normale, hard ed eroe. Con la difficoltà normale i nemici saranno meno aggressivi e ci sarà mostrata la barra dell’hp del boss di fine livello. Con il livello hard le cose si faranno più difficili mentre con il livello eroe i nemici si mostreranno potenzialmente agguerriti e non potremo visualizzare la barra della salute del boss, ma in compenso potremo ottenere come ricompensa speciali oggetti.

Ogni dungeon ha un boss di fine livello differente, il quale, una volta sconfitto rilascerà delle pietre preziose da raccogliere e degli oggetti da poter estrapolare dalla sua carcassa. Inoltre ogni oggetto riposto nell’ambiente, come casse, barili e vasi, possono essere distrutti per guardare all’interno o ancor meglio utilizzati per combattere i nemici, utilizzandoli come vere e proprie armi oppure per lanciarli. Sopratutto affrontando i boss, noteremo come utilizzando ad esempio degli enormi tronchi di legno, potremo infliggere maggiore danno e velocizzare i tempi di vittoria.

Otterremo inoltre particolari ricompense a seconda del tempo impiegato per terminare il dungeon, piuttosto che l’arma che utilizzeremo per killare il boss o il numero di alleati che avremo al nostro fianco. Potremo conoscere l’identità di queste particolari richieste prima di accedere alla battaglia, controllando le varie informazioni allegate.

Terminato il dungeon richiesto nell’avamposto mercenario potremo tornare a riscuotere la ricompensa e accettare una nuova missione. Questo per quanto riguarda la trama di gioco mentre per quanto riguarda il livellare, ci costringerà ovviamente a ripetere i vari dungeon più e più volte, per salire di livello e poter accedere a zone e dungeon più difficili. Attraverso la mappa riposta nel Dock, potremo accedere alle varie zone, come ad esempio la prima che comprende dungeon dal livello 1 al livello 10. Terminati tutti quanti accederemo alla seconda zona e così via.

Armi, equipaggiamento, skill

Completando le quest otterremo denaro utile ad acquistare armi, equipaggiamenti, pozioni, skill e via dicendo. Ogni skill che decideremo di apprendere richiederà tempo per esser skillata e non potremo acquistarne un’altra fino al momento in cui quella precedente non sarà stata appresa. Skill, armi, armature e oggetti di questo tipo potranno esser acquistate all’avamposto mercenario. Tuttavia, almeno inizialmente, le migliori equip acquistabili le otterremo in regalo completando le quest.

L’arma primaria sarà spesso una spada, ma in combattimento potremo utilizzare qualsiasi oggetto presente nell’ambiente, persino le armi dei nemici abbattuti. Riguardo all’arma secondaria, la prima che avremo modo di impugnare sarà la lancia. Ne avremo una scorta a seconda di quante ne abbiamo raccolto o acquistato. Impugnando la lancia avremo accesso ad un’inquadratura speciale che ci mostrerà la traiettoria di lancio. L’effetto di tali attacchi si mostrerà sorprendentemente efficace, ecco perchè è importante equipaggiare armi secondarie prima di avviare un qualsiasi dungeon.

Le nostre armature col tempo si usurano fino al punto di rompersi e scomparire, privandoci di importanti punti attacco e difesa. Finito il dungeon potremo recuperare la loro integrità. Recandoci alla forgia potremo incantare e potenziare le nostre armi o equipaggiamenti, consegnando al fabbro alcune pietre speciali che avremo trovato o vinto durante i combattimenti e il completamento delle quest.

Infine, attraverso l’avatar shop potremo in qualsiasi momento modificare l’aspetto del nostro eroe e acquistare splendide armature. Tutto questo però pagando una somma in denaro.

Gameplay e combattimento

Un gameplay che definirei mozzafiato per un MMO gratuito, ricco di azione e mosse differenti, attacchi semplici o combo praticabili attraverso i click in sequenza dei due pulsanti del mouse. Prese particolari, mosse micidiali e persino la possibilità di sbattere il nemico al muro per poterlo poi colpire con un calcio devastante. Avremo a nostro servizio una svariata tipologia di azioni ed attacchi da poter compiere, che daranno alla nostra fantasia e voglia di combattimento, pieno soddisfacimento. Potremo optare fra due differenti modalità di comando, una che richiede il solo uso della tastiera e l’altro che permette il classico uso abbinato tra tastiera e mouse. Personalmente prediligo il secondo ma potrebbe dipendere dai gusti personali di ognuno.

I nemici attaccheranno quasi sempre in gruppo mettendo a dura prova riflessi e velocità di azione. Alcuni una volta abbattuti si rialzeranno, ma potremo finirli prima che questo accada prendendoli a calci. Alcune volte i mob ormai senza vita permettono di estrapolare dalle loro carcasse oggetti utili (vedremo su di loro la scritta “get it”) oppure di raccogliere le armi che stavano utilizzando in battaglia. Ogni arma ha però una durata e infatti dopo pochi colpi inferti la vedremo sparire e torneremo a sguainare le nostre fedeli armi predefinite.

Infine è giusto comunicare che oltre al PvE sono presenti scontri in PvP, affrontabili in gruppo. Per ora è presente soltanto il “Pmatch”, ovvero una modalità che vede affrontarsi due squadre di massimo 5 giocatori ciascuna. Lo scopo è prendere la porcellana avversaria e portarla nella propria base. Chi fa più punti prima dello scadere del tempo limite di 20 minuti si aggiudica la vittoria. La ricompensa sarà in “Glamor Badges”. Ottenuti 80 Glamor Badges, potremo scambiarli con dell’argento utile ad accedere a certi dungeon. Per vincere i Pmatch non sarà importante il livello del singolo giocatore quanto la capacità di intraprendere un adeguato gioco tattico di squadra.

Grafica e ambientazione

La grafica è perfetta per il genere che riveste, nessuna pecca in particolare ma nemmeno livelli di dettaglio eccellenti raggiungibili. Impostando risoluzione e dettagli grafici al massimo potremo sicuramente godere di un’ottima resa che associata all’ottimo gameplay ci permetteranno di vivere un’esperienza videoludica degna di forte interesse.

Gli ambienti ben realizzati spaziano dalla verdeggiante e soleggiata foresta esplorabile, alle diroccate zone adornate di casse, barili e vasi di svariata misura da poter distruggere. Mentre nei dungeon incontreremo solo mostri cattivi, durante l’esplorazione potremo scorgere simpatiche bestiole, come delle piccole pecore al pascolo. Nel villaggio incontreremo abitanti, altri eroi come noi e tenere bestiole domestiche come alcuni cagnolini che in alcuni casi ci seguiranno e faranno le feste.

Anche la barca che ci avvia verso il dungeon è nel complesso ben realizzata e per nulla trascurata. Al suo interno contiene oltre ad uno svariato numero di oggetti distruggibili, anche un item shop e una casella postale per inviare messaggi ad altri partecipanti.

Conclusioni

Un gioco davvero strepitoso, che porta al genere MMORPG una ventata d’aria fresca, aggiungendo quell’ingrediente action capace di spezzare la noia e monotonia classica dei normali giochi di ruolo. Non più quest identiche che chiedono di “uccidere 7 conigli”, “raccogliere 3 melanzane” e poi di nuovo “eliminare 8 cinghiali”. Un qualcosa di diverso dal solito e molto più dinamico, dungeon a ripetizione con nemici e boss differenti, zone suddivise per livello e un intrecciamento tra trama di gioco, quest e combattimenti di gruppo capaci di mantenere vivo l’interesse del giocatore.

A completare la già ottima valutazione, oltre alla giocabilità, noteremo una grafica degna di nota ed un sonoro che si sposa piuttosto bene con ciò che i nostri occhi avranno la fortuna di vedere. Consigliato a tutti gli amanti del genere MMORPG e sopratutto a coloro che sentivano la mancanza del lato action, praticamente assente nei titoli creati fino ad oggi.

Tuo Voto
0

Pro

  • Finalmente un po' d'azione
  • Quest differenti dai soliti canoni

Contro

  • Scarsa personalizzazione del personaggio
  • Open World quasi assente
8.3

Ottimo

Grafica - 8
Giocabilità - 9
Originalità - 8

31 Commenti

  1. Ma è possbilie per noi europei connetterci ai server americani?
    Avevo letto che il gioco sarebbe arrivato anche in europa ma avevo voglia di provarlo prima…

    Rispondi
    • Ciao C,

      certo che è possibile, basta collegarsi utilizzando proxy americani. Il metodo più comune è attraverso l’utilizzo di AOL, un programma che ti permette di connetterti tramite proxy esteri in modo piuttosto semplice.

      Prova a cercare su Google “aol vindictus”. Il primo risultato mostra proprio la guida all’utilizzo di AOL.

      A presto!

      Rispondi
  2. Ho scaricato ieri questo gioco e quando clicco sul gioco mi riporta al sito dove sta scritto vindictus currently unaviable, volevo sapere quando sarà possibile giocarci e se mi consigliate di giocarci! Scusate il disturbo!

    Rispondi
    • Buongiorno OJoshO,
      hai provato ad andare sul sito europeo di Vindictus? http://vindictus.nexoneu.com/
      Personalmente ti consiglio di giocarci, se quello che cerchi è un action MMORPG ben realizzato sotto la gran parte dei punti di vista.

      Rispondi
  3. Ah ecco perchè ho sbagliato sito!! ho scaricato quello americano penso e perciò se cliccavo su start game usciva se stato cacciato dal server!! ho avuto anche sfortuna che quando l ho scaricato sul sito c’era scritto che c’era un problema generale dei server!! Adesso devo rifare altre 5 ore di download!!
    Grazie mille per l’ aiuto!!! Cmq ottimo sito!!!

    Rispondi
    • Fammi sapere se riesci a risolvere. Grazie mille per i complimenti. Buon divertimento! 😉

      Rispondi
  4. Allora il problema l’ ho risolto, ho scaricato il gioco EU!! però laggava un po ho abbassato la grafica e lagga molto di meno però ogni tanto pure si blocca un pochino tipo che la foce si incaglia, però sembra che man mano sempre di meno,quindi spero che non lo faccia proprio più speriamo bene! Cmq quando metto play ed esce la schermata dove mette continua molte volte che lo clicco esce dopo pochissimo vindictus launcher ha smesso di funzionare e devo riprovare molte volte finché non parte, una volta partito il gioco si chiuse aprendo una finestrina con tutti punti interrogati(questo pero e successo solo una volta) e dovuto a qualche cosa???Il gioco cmq è davvero molto bello!! Grazie Mille per tutti gli aiuti e i consigli! se nel caso conosci un programma gratuito per migliorare le prestazioni del pc e far andare il gioco meglio mi daresti un altro aiuto!! Ricolgo occasione per complimentarmi per l’ottimo sito e le ottime recensioni che davvero aiutano nella scelta di un buon gioco!!! Grazie mille ancora!!!

    Rispondi
    • Sono contento che ora funzioni e tu possa giocare. I vari problemi che hai riscontrato non mi sono ancora capitati, pertanto non saprei dirti quale potrebbe esserne la causa. Il discorso lag è comune negli MMO, nel senso che in alcune circostanze può presentarsi per motivi esterni e non propriamente personali. Tuttavia un computer di ultima generazione ed un’ottima connessione garantiscono quasi sempre una buona esperienza, senza problemi di crash e simili. Alcuni giochi MMO di nuova generazione prediligono i sistemi a 64bit, creando alcuni problemi con quelli a 32bit. Uno tra tutti è APB Reloaded.
      Buon divertimento! Alla prossima!

      Rispondi
  5. eh infatti scaricai apb reloaded ma laggava moltissimo!! anche se sembrava un gioco molto bello!! Grazie ancora!!

    Rispondi
  6. me lo consigliate? e un altra cosa se conoscete il gioco saiya mi dite se e meglio, e mi dite che genere e?

    Rispondi
    • La principale differenza tra Vindictus e Shaiya sta anzitutto nel gameplay. Mentre il primo è un action di nuova generazione, il secondo rappresenta il classico MMORPG statico con combattimenti da fermo. Già solo questo basta a creare un abisso tra i due, per poi passare a considerare l’ottimo comparto grafico di Vindictus che lo porta ad essere nel complesso il mio action MMORPG preferito.

      Rispondi
  7. è possibile scaricarlo in italiano?

    Rispondi
  8. I combattimenti sono fantastici, peccato che è un gioco statico!
    Infatti giocando 2 settimane sei gia stufo siccome stai sempre in quell’insulso villaggio!!!

    Uscira mai un gioco del genere free open world?

    Rispondi
    • Effettivamente il problema è proprio la ripetitività delle zone di combattimento. Per ora tutti gli action MMORPG sono ambientati all’interno dei dungeon, pertanto non offrono un’esperienza di gioco esplorativa pari ai classici giochi di ruolo open world. Non resta che sperare 🙂

      Rispondi
  9. Hei Ciao, ho provato a scaricare il gioco sia cliccando su play che andando nella sezione download ma ogni volta che lo installo e ci clicco sopra mi riporta sulla pagina del sito ovvero http://vindictus.nexoneu.com Come devo risolvere ? Grazie !!

    Rispondi
    • Quando ti riporta sul sito, devi effettuare il login e premere nuovamente su play per avviare il gioco. Buon divertimento.

      Rispondi
  10. Sperando di non disturbarti vorrei porgerti un’altra domanda … Se tu dovessi scegliere di giocare ad un mmo quale sceglieresti e perchè?

    Rispondi
    • È molto, troppo soggettivo. Personalmente non gioco agli MMORPG, quanto più ai MOBA o MMOFPS. Se proprio dovessi scegliere un MMORPG opterei per un action, pertanto fra i titoli attualmente a disposizione installerei Vindictus (anche se preferirei fosse open world).

      Rispondi
  11. Sapresti risolvermi il problema? io apro il gioco scelgo il personaggio clicco su comincia con questo personaggio e dopo un po’ esce questa scritta: Connection to relay server failed. Unable to connect to host! AIUTO !

    Rispondi
    • Ho cercato su diversi forum in lingua inglese e pare che molti abbiano riscontrato lo stesso errore. Purtroppo però, nessuno ha trovato la soluzione ne appurato la causa. Alcuni dicono che dipende dal router che si utilizza e dalla propria connessione, nonché dalle scarse potenzialità del computer che mettendoci troppo a caricare viene espulso dal server. Mi dispiace, non saprei come risolvere un problema di questo tipo.

      Rispondi
  12. Ma si può scaricare senza utorrent o cose simili?

    Rispondi
  13. Ciao.. si può sapere quanto ” pesa ” visto che ha una bella grafica ? mi puoi dire tutti i requisiti per scaricarlo? grazie in anticipo 🙂

    Rispondi
    • Ciao SismA,

      se guardi in alto, all’inizio della recensione e clicchi su “requisiti di sistema”, puoi trovar risposta alle tue domande.

      Buon divertimento.

      Rispondi
  14. fantastico gioco, il primo gioco che potrei di sicuro avanzare da solo! Inoltre il sistema di gioco molto simile a tanti titoli P2P è davvero ben fatto, per me è uno dei titoli migliori che potresti mai trovarti a giocare online

    Rispondi
    • Se ti piace Vindictus, ti consiglio di dare un’occhiata anche a C9. 🙂

      Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.