Wakfu: Intervista sull’espansione Gobball Wilderness

Ancora in versione Open Beta, Wakfu ha già fatto parlare molto di se. Si tratta di un MMORPG con visuale isometrica ed un sistema di combattimento a turni, che nel complesso cerca di dare una svolta ai classici meccanismi a cui siamo abituati. Un MMO ispirato ad una serie animata che ha riscosso molto successo in Francia e che poi stata trasmessa anche in Italia su Cartoon Network.

Ambientato in uno splendido mondo fantasy, quanto mai dinamico e controllabile dai giocatori stessi. Le quattordici classi giocabili rispecchiano al meglio alcuni dei principali personaggi presenti nel cartone animato, permettendo ad ogni tipo di giocatore di impersonare l’eroe che maggiormente asseconda le proprie caratteristiche desiderate.

Pochi giorni fa è stata rilasciata una nuova e ricca patch chiama Gobball Wilderness, la quale ha introdotto una zona tutta nuova, nuovi mostri, nuovi oggetti e persino una nuova parte del sistema ecologico del gioco. Per la prima volta vedremo i cugini selvatici dei Gobball, introdotti come mostri nel mondo di Wakfu. La nuova zona è un’isola selvaggia conquistabile, governata da un membro del clan dei Gobball. Quest’isola, abitata da Gobball selvatici, consentirà alla nazione che riuscirà a prenderne il controllo di deporre le speciali uova Gobball in un’area selvaggia della loro nazione. Se una nuova nazione ne prenderà il controllo, i Gobball speciali migreranno nella nuova area e ci rimarranno fino a quando un’altra nazione prenderà nuovamente il controllo dell’isola.

Intervista a Etienne Fougerousse di Ankama

William Murphy di MMORPG.com, ha intervistato Etienne Fougerousse di Ankama, chiedendo informazioni e rivelazioni sulla nuova espansione “Gobball Wilderness”. Di seguito la traduzione.

Raccontaci la storia dei Gobball selvatici, da dove vengono?

I Gobball selvatici sono un’evoluzione del classico Gobball, creature emblematiche provenienti dal Mondo dei Dodici. Sono selvatici perchè nel tempo sono migrati dalle zone controllate da un classico capo clan, seguendo il Gobbsage. In questo modo sono tornati ad uno stato selvatico, senza nessuno capo classico che veglia su di loro o ne corregge il comportamento. Questo avrà un certo impatto sul modo in cui il giocatore dovrà gestire l’ecosistema.

Cosa possono aspettarsi i giocatori da questo aggiornamento e dall’aggiunta della nuova zona?

L’aggiunta di questa nuova zona è un passo verso ciò che vogliamo dare ai nostri giocatori, ovvero nuovi territori da esplorare, con contenuti che si adattano a tutti i livelli di utenza. Questo è anche ciò che abbiamo fatto il mese scorso con Hoodlums e Sadida Forest. Grazie a questa zona abbiamo introdotto un collegamento con il mondo precedente di Ogrest. I Gobball selvaggi hanno trasformato il terreno in quelle zone in un modo non poi così nuovo, riesumando reliquie dell’epoca Dofus, nelle zone paludose da dove sono migrati. Pertanto i giocatori che hanno giocato in precedenza a Dofus, riconosceranno alcune particolarità familiari.

Quali sfide offre la nuova espansione ai giocatori e come potranno interagire con la nuova razza?

I giocatori che affronteranno i Gobball selvaggi potranno aspettarsi una sfida più difficile di quella offerta dai classici Gobball, oltre all’aggiunta di premi interessanti. Il fatto che le zone siano controllate dal Gobbsage e non da un membro del clan tradizionale cambia molte cose. Innanzitutto i Gobball selvaggi sono talmente numerosi che non vi sarà da preoccuparsi della loro estinzione, ma al massimo della vostra. In secondo luogo, se la vostra nazione controllerà il Gobbsage, nuovi mostri appariranno nelle zone desertiche, offrendo nuove sfide e ricompense veramente interessanti.

Wakfu continua ad aggiungere nuovi contenuti, quali piani avete per i prossimi mesi?

Stiamo concentrando i nostri sforzi sul rilascio delle ultime 4 classi: Feca, Sram, Masqueraider e Osamoda. Inoltre lavoriamo sul rilascio di nuove zone giocabili, per offrire più contenuti ai nostri giocatori, ai quali sono molto affezionato.

Ci sono parti di questa patch di cui siete particolarmente entusiasti?

Ho speso davvero un sacco di tempo nella progettazione della classe Pandawa. Dopo la prova fatta di recente, non vedo l’ora di ricevere il feedback da parte dei giocatori. E’ una classe divertente, ma richiede molta strategia per far emergere il suo vero potenziale. Per quanto riguarda i Gobball selvaggi, mi piace il loro capo Gobbsage, il quale ha un aspetto incredibile e svolge un ruolo molto importante nei riguardi delle zone desertiche di cui abbiamo parlato prima.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.