Anteprima di Realm of the Titans (Closed Beta)

E’ iniziata oggi la closed beta di Realm of the Titans, un nuovo MMORTS che ho prontamente scaricato, installato e testato. Ancora presto forse per farne una vera e propria recensione, per cui mi limiterò ad esporre le mie impressioni dopo qualche ora di prova sul campo, senza andare ad approfondire su dettagli e caratteristiche secondarie.

Un titolo che va ad arricchire un genere piuttosto in voga tra i free to play, chiamato MOBA, ovvero Multiplayer Online Battle Arena. Uno strategico ispirato ad una mod originariamente creata per Warcraft 3 e poi trasformata in un genere di MMO a se stante. Comanderemo un eroe in battaglia ma non avremo alcun tipo di potere nei riguardi dei comuni combattenti. Un RTS dove a far da padrone è il gioco di squadra, anche se ci sarà spazio per gesta eroiche, purché intelligenti e non insensatamente avventate.

Anteprima di gioco

Per ora è disponibile una sola modalità di gioco e una mappa, chissà se in futuro con l’arrivo della Open Beta verrà introdotto qualcos’altro di interessante (si presume di si). Gli eroi disponibili sono soltanto 20 e vengono suddivisi in tre macro categorie: forza, agilità e intelligenza.

L’obiettivo finale della partita è quello di distruggere la “base avversaria”, attraversando prima tutta la mappa, centralmente o attraverso uno dei due lati. Metà mappa appartiene ad una squadra e metà all’altra, lungo il percorso sono presenti torrette che fanno fuoco sugli avversari e speciali edifici che creano ogni tot di tempo un certo numero e tipo di combattenti alleati. Questi si muoveranno in maniera autonoma, provando a sfondare le linee nemiche seguendo la propria traiettoria.

Le squadre sono formate da 5 eroi/giocatori ciascuna, dotati di 4 speciali skills dedicate e una a scelta tra numerose abilità condivise. Ognuna di queste dovrà esser sbloccata a turno salendo di livello, potendo scegliere a quale dare la precedenza. Le quattro abilità principali sono fisse e dedicate ad ognuno degli eroi, mentre quella opzionale potrà esser cambiata durante la partita, ogni tot di tempo.

L’utilizzo delle skills richiede un determinato quantitativo di mana e può trattarsi di una mossa d’attacco, piuttosto che di una cura o un potenziamento per determinate caratteristiche dell’eroe o degli alleati. Ci sono poi skill passive, le quali non richiedono di esser attivate, ma si attivano automaticamente e in modo permanentemente durante tutta la partita. Salendo di livello si potrà scegliere di potenziare a turno una delle 4 skills principali, fino al raggiungimento del livello massimo.

Per guadagnare esperienza e salire di livello non esiste altro modo se non quello di uccidere i mobs, le torrette e gli eroi avversari. Oltre all’esperienza si otterranno monete, utili ad acquistare durante la partita speciali pozioni per recuperare vita o mana, piuttosto che particolari equipaggiamenti volti ad incrementare alcune delle molteplici caratteristiche dell’eroe. Da un incremento dei punti vita totali, all’aumento dei punti di attacco, difesa, agilità, velocità e così via. Per acquistare dovremo esser vicini alla base, così come per recuperare punti vita e mana più velocemente.

Gameplay

Intuitivo e basilare, interamente giocabile con il mouse e con l’aiuto dei tasti di scelta rapida. Attacco, difesa, ritirata, un continuo andare e venire per conquistare terreno e cercare allo stesso tempo di preservare il proprio dall’attacco nemico. Attraverso la mappa è possibile conoscere la posizione degli alleati e degli avversari, oltre a tener sotto controllo le torrette abbattute e le statue conquistate.

Partite mediamente lunghe, dove tra momenti di gloria e attimi di panico ci si contenderà più e più volte ogni singolo lembo di terreno, nell’arduo tentativo di raggiungere la lontana base nemica e conquistarla. Sicuramente un buon gioco di squadra aiuterà a portare a termine l’obiettivo, con un massiccio movimento di gruppo verso zone poco protette dagli avversari o con ritirate strategiche volte a salvaguardare le proprie torri di difesa.

Fondamentalmente le uniche nozioni da apprendere saranno in riferimento alle funzioni di ogni skill, di ogni personaggio e degli oggetti acquistabili nello shop. Probabilmente ci saranno eroi più affini ai gusti strategici e bellici di ogni giocatore rispetto ad altri, con i quali sarà fondamentale familiarizzare ed apprendere nel dettaglio ogni skill ed effetto dei relativi potenziamenti. A seconda della tattica che si preferisce mettere in pratica, sarà opportuno sbloccare le skill in una determinata sequenza, dando priorità di potenziamento a quella maggiormente utilizzata.

Un buon uso dello shop permetterà inoltre di colmare eventuali lacune dell’eroe scelto, aumentandone i punti velocità nel caso in cui non se ne disponga a sufficienza per fuggire in situazioni di pericolo, piuttosto che amplificare al massimo la potenza di un personaggio già molto potente di suo, col fine di renderlo micidiale nelle fasi di attacco. Sicuramente testando più e più volte le varie possibilità si riuscirà col tempo a velocizzare le procedure e raggiungere la stabilità perfetta e l’assetto adeguato al proprio stile di gioco.

Grafica

Visuale isometrica, nessuna possibilità di zoom sul campo di battaglia ne di rotazione della telecamera. Gli eroi sono realizzati piuttosto bene, ben caratterizzati e differenti l’uno dall’altro. Lo stesso non si può certo dire dei soldati governati dall’intelligenza artificiale, divisi in diversi tipi ma tra loro tutti identici e dalle sembianze piuttosto scontate.

Ambientazione che divide sostanzialmente la mappa in due scenari opposti, da una parte il verde della flora, l’azzurro delle statue e delle torri e l’acqua che scorre serena, mentre dall’altra le tenebre, il rosso come colore dominante e il fuoco che fuoriesce dalle torri di guardia. A livello di texture i dettagli son stati curati mediamente bene, se considerato che si tratta di un RTS e per lo più free to play.

Ci si augura che presto verranno introdotte nuove mappe, sufficientemente varie tra loro e non sostanzialmente identiche, errore che in molti titoli viene commesso.

Conclusioni e aspettative

Realm of the Titans è incentrato sull’azione e sul coordinamento dei giocatori, dove a vincere non è il singolo ma la squadra. Lo scopo è anche quello di difendere ma sopratutto conquistare, distruggere e radere al suolo le costruzioni avversarie. Per aumentare la dinamicità del gioco e dare una specie di supporto alle due squadre, son stati introdotti numerosi e deboli alleati, comandati dall’intelligenza artificiale.

Ci si aspetta con il rilascio dell’Open Beta di vedere qualche modalità di gioco aggiuntiva e una sufficientemente numerosa scelta di mappe differenti e ben realizzate. Per ora merita comunque il test e lascia ben sperare in vista delle versioni che verranno rilasciate in futuro. Speriamo gli sviluppatori continuino a lavorare bene come fatto finora.

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.