End of Nations risorge e diventa più… MOBA

Da qualche giorno si parla del profondo cambiamento che gli sviluppatori di End of Nations hanno apportato al titolo rilanciandolo in fase beta. Si parla di uno strategico che ha accolto alcune funzionalità tipiche di giochi MOBA, dove l’azione si concentra maggiormente sulle capacità e il ruolo degli eroi giocabili.

Su rtsguru.com è stata pubblicata un’interessante intervista a Scot Lane, produttore esecutivo di End of Nations, dove si è parlato dei cambiamenti apportati al gioco prima del ritorno sul mercato. In questo articolo andremo a tradurre le parti salienti dell’intervista, per permettere anche ai giocatori italiani di essere aggiornati su quanto accaduto ad EoN, una modifica che potrebbe portarlo al successo oppure condurlo verso la definitiva chiusura.

Intervista su End of Nations

Battaglia EoN

Cosa si intende per MOBA RTS e quali cambiamenti ci si può aspettare nel gioco?

Il gioco non è cambiato tanto quanto sembrerebbe. Lo abbiamo reso più concentrato sull’eroe, mentre il cambiamento più grande riguarda il livellamento tattico. In passato eravamo preoccupati dal fatto che le battaglie e le tattiche fossero praticamente le stesse ogni volta, dall’inizio alla fine. L’aggiunta del livellamento tattico apre le porte ad un sacco di strategie diverse da sfruttare in battaglia. Il combattimento è molto simile a come era prima ma è più veloce, mentre anche l’interfaccia utente ha subito grandi modifiche. Non ci sentiamo di aver cambiato radicalmente il gioco al suo interno, quanto invece di aver portato quelle che sentivamo essere le parti migliori in superficie rimuovendo alcune cose che non funzionavano.

Qual è la vostra nuova visione degli Eroi e delle Compagnie?

Gli eroi sono il punto centrale delle battaglie. Sono molto potenti ed alcuni possono persino migliorare le unità. Ogni eroe ha quattro abilità, alcune attive ed altre passive. Ogni abilità ha quattro diversi livelli che possono aumentare la forza ed influenza sulla compagnia, il che rende le tattiche di gioco in grado di cambiare radicalmente ogni battaglia.

Sono ancora presenti le “unit mods” nel gioco?

Assolutamente si, e sono una parte molto importante. le Mods sono elementi che è possibile aggiungere agli Eroi, alle unità e alle torrette per migliorarne le abilità. Potrebbero permettere di causare più danni, aumentare la resistenza, la velocità e così via. Man mano che il comandante e le unità sbloccano nuovi slot per le mods, potranno esserne aggiunte per migliorarne le capacità. Le mappe avranno dei contenitori chiusi con all’interno delle mods, le quali potranno essere ottenute come ricompense. Al momento del lancio miriamo ad offrire più di 200 mods.

Come ti aspetti che EoN possa adattarsi al già ampio panorama degli RTS?

Il mercato è molto più affollato adesso, ma sentiamo che stiamo per lanciare un gioco migliore rispetto al passato. Pensiamo che il nostro gioco sia abbastanza diverso dagli altri e che pertanto possa distinguersi dalla concorrenza. Il piano è quello di lavorare a stretto contatto con le persone giocanti e lasciare che siano le loro abitudini e richieste a guidarci. Il team prevede di essere molto attivo sul forum con tutti i giocatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.