Heroes of the Storm – Recensione

In un mercato affollato come quello dei giochi MOBA sembra ormai impossibile riuscire a distinguersi con successo, eppure Blizzard ha deciso di accettare la sfida e lanciare un nuovo titolo in italiano a dir poco innovativo. Heroes of the Storm rielabora infatti la classifica formula che ha reso celebri titoli come League of Legends e Dota 2, offrendo un’esperienza divertente e almeno in parte inedita. Gli appassionati di Warcraft, Diablo e StarCraft saranno inoltre felici di sapere che HotS mette a disposizione un roster di eroi iconici dell’universo Blizzard: Diablo, Nova, Valla, Kerrigan, Muradin, Illidan, Raynor, Tychus e tanti altri epici combattenti.

Heroes of the Storm, originariamente chiamato Blizzard DOTA e in seguito ribattezzato Blizzard All-Stars, è un multiplayer online battle arena disponibile per sistemi operativi Windows e OS X. Dopo una lunga fase di closed beta iniziata il 13 gennaio 2015, ha seguito una breve open beta che ha condotto al rilascio ufficiale del 2 giugno 2015.

Anteprima di gioco

Selezione eroi HeroesOfTheStorm

Inizialmente ci verrà chiesto qual è il nostro livello di abilità con i MOBA: nuovo, semplice, veterano o maestro. In seguito potremo affrontare il tutorial, grazie al quale scopriremo le basi del gioco e muoveremo i primi passi nel Nexus. Terminata la fase di apprendimento inizieremo a fare sul serio e avremo la possibilità di partecipare alle partite rapide con altri giocatori, alle missioni cooperative di allenamento e alle battaglie contro i nemici guidati dall’intelligenza artificiale. In seguito sbloccheremo anche le leghe più competitive (Lega Eroi e Lega a Squadre), ma solo dopo aver collezionato almeno 10 eroi e raggiunto alti livelli. Prima di iniziare una nuova partita avremo la possibilità di scegliere il nostro eroe e invitare degli amici nel gruppo, mentre il sistema di matchmaking si occuperà di trovare eventuali compagni mancanti e gli avversari adatti al nostro livello. A tal proposito ci viene in aiuto anche la chat, grazie alla quale sarà più facile trovare altri giocatori (magari italiani) con i quali formare un gruppo e combattere.

Gli eroi si suddividono in quattro categorie: assassino, guerriero, supporto e specialista. A seconda della scelta si potrà ovviamente svolgere un ruolo differente in battaglia, in base anche ai talenti che decideremo di sbloccare durante il corso della partita. HotS è un gioco MMO free to play, ma permette di utilizzare gratuitamente solo sette eroi a settimana. Ogni martedì vengono infatti selezionati sette personaggi in sostituzione a quelli della settimana precedente, i quali possono essere scelti e utilizzati senza limiti da tutti i giocatori. È tuttavia possibile sbloccare permanentemente qualsiasi eroe, spendendo le monete guadagnate in gioco o i soldi veri. È bene precisare che non esiste niente di acquistabile che possa influenzare il gameplay, pertanto spendendo denaro reale si possono ottenere in esclusiva soltanto alcuni elementi cosmetici come le cavalcature o le skin/varianti dei personaggi. Gli eroi più economici costano 2.000 monete mentre i più costosi arrivano a 10.000, fatta eccezione per i nuovi arrivati che per le prime due settimane hanno un prezzo di 15.000 gettoni.

ricompensa-Heroes-of-the-Storm

Ci sono tanti modi per guadagnare monete in-game, come raggiungere il livello cinque di un eroe o completare le missioni giornaliere. Ogni giorno viene proposto un nuovo obiettivo, come ad esempio ottenere tre vittorie o giocare tre partite con un eroe di un certo genere, grazie al quale è possibile ricevere una ricompensa in monete. Portando a termine le partite si ottengono non solo preziosi gettoni ma anche punti esperienza, quest’ultimi necessari per livellare il personaggio utilizzato in battaglia e il proprio account. Livellando un eroe è possibile sbloccare delle varianti di colori sia per il personaggio stesso sia per le relative cavalcature, dei talenti avanzati da sfruttare in battaglia e persino una skin aggiuntiva una volta raggiunto il 10° livello. Sviluppando il profilo si ottengono invece speciali premi sotto forma di valuta o altri vantaggi: le missioni giornaliere al livello 6, lo steampack al livello 10 che fornisce un bonus della durata di sette giorni per guadagnare più valuta ed esperienza giocando, la possibilità dal livello 25 di sbloccare permanentemente tutti i talenti di ogni eroe senza doverli livellare singolarmente, l’accesso alla competitiva Lega Eroi dal livello 30 e l’accesso alla Lega a Squadre dal livello 40.

Campi di battaglia, obiettivi e talenti

Combattimento HotS

A combattere nel Nexus sono sempre due squadre composte da cinque giocatori, i quali possono chattare e mettere in pratica la strategia di gioco che preferiscono. Uccidendo i servitori nemici, gli eroi e distruggendo le difese avversarie si ottengono punti esperienza che permettono di salire di livello. Livellando è possibile sbloccare nuovi talenti, scegliendo tra quelli proposti a lato dello schermo. A seconda delle scelte intraprese si potranno ad esempio potenziare certe abilità, sbloccare nuove skill attive o passive, migliorare il tratto distintivo dell’eroe e così via. Questo significa che ogni personaggio potrà essere giocato sempre in modo diverso, in base al proprio stile e alle necessità del gruppo. Inoltre, a differenza di molti altri giochi MOBA, Heroes of the Storm ha eliminato la possibilità di guadagnare monete durante le partite per acquistare equipaggiamenti. Non esiste lo shop vicino alla base, non occorre racimolare denaro per chissà quanto tempo prima di entrare in azione e persino i punti esperienza vengono condivisi tra i compagni di squadra. È stato anche eliminato il cosiddetto “last hit” che in altri giochi attribuiva le uccisioni al giocatore che infliggeva il colpo mortale a servitori o eroi nemici, il che incentiva ulteriormente la cooperazione ed elimina ogni forma di rivalità tra compagni. Ogni punto esperienza viene condiviso tra tutti i membri del team, il che significa che più si impegnano i singoli giocatori migliori sono le condizioni di tutto il gruppo.

L’obiettivo principale delle partite è lo stesso di ogni altro MOBA, ovvero sconfiggere il nemico distruggendo le difese e il nucleo posizionato nel cuore della base avversaria. Tuttavia, molteplici caratteristiche rendono il gioco differente dagli standard a cui ci hanno abituato altri titoli appartenenti a questo genere videoludico. Troviamo infatti tutta una serie di mappe o campi di battaglia, ognuno con ambientazioni uniche e obiettivi specifici che condizionano la strategia e il modo di giocare in squadra. Al momento ci sono sette varianti, mentre un ottavo scenario è stato annunciato e verrà introdotto a breve: Tomba della Regina Ragno, Tempio Celeste, Giardino del Terrore, Baia di Cuornero, Contea del Drago, Miniere Infestate, Valle Maledetta, ed Eterno Conflitto (in sviluppo).

Cuornero-Heroes-of-the-Storm

Gli obiettivi sono davvero fondamentali e ignorarli difficilmente permetterà di vincere contro una squadra impegnata a seguire le regole del gioco. Nella Baia di Cuornero, ad esempio, compariranno di tanto in tanto delle casse contenenti dei dobloni, i quali dovranno essere collezionati e consegnati al capitano posizionato al centro della mappa prima che lo facciano gli avversari. Una volta raggiunta una certa quota di dobloni, il pirata inizierà a far fuoco con i suoi cannoni sulle difese dei nemici dando un enorme contributo alla squadra. Nel Giardino del terrore di tanto in tanto calerà la notte e prenderanno vita dei mutanti, i quali se uccisi rilasceranno dei semi. Una volta raggiunto un totale di 100 semi nascerà un Terrore Arboreo vicino alla base alleata, il quale potrà essere controllato da uno dei giocatori. Tale creatura è dotata di abilità uniche, è molto resistente e difficile da abbattere. Nelle mappa delle Miniere Infestate troviamo invece due miniere, le quali si apriranno in determinati momenti della partita. Compariranno quindi dei mostri che una volta uccisi rilasceranno dei preziosi teschi da collezionare. Una volta ripulite le miniere entrambe le squadre vedranno sorgere un golem che combatterà insieme a loro, anche se la potenza del mostro di pietra dipenderà dal numero di teschi che la squadra sarà riuscita a raccogliere nelle miniere. Questi sono solo alcuni esempi, ma come avrete capito ogni mappa offre obiettivi ben differenti tra loro e impossibili da ignorare se si vuole ottenere la vittoria contro un gruppo esperto e ben organizzato. Ricordo inoltre che in ogni scenario troviamo molteplici campi di mercenari, con gruppi di guerrieri e potenti boss che una volta sconfitti si convertono in alleati pronti a combattere al nostro fianco.

Grafica, Audio e Gameplay

servitori Heroes of the Storm

Il comparto grafico di Heroes of the Storm è eccellente, complice l’inconfondibile stile degli artisti Blizzard e degli epici eroi fantasy presenti nel gioco. Il dettaglio delle texture è notevole e anche zoomando si nota la qualità e la cura riposta nella realizzazione di ogni singolo elemento o personaggio. Le varie abilità vengono accompagnate da effetti unici, mentre per tutti i personaggi troviamo animazioni ed espressioni dedicate. Impeccabili anche le ambientazioni, differenti per ogni mappa e sempre a tema con gli obiettivi proposti dal campo di battaglia.

Merita senz’altro un apprezzamento anche il comparto audio, caratterizzato da un meraviglioso doppiaggio in italiano che contribuisce a rendere unici i personaggi e le varie mappe. Per ogni scenario troviamo infatti una sorta di voce narrante (come quella del capitano nella Baia di Cuornero o della sovrana nella Tomba della Regina Ragno) che ci accompagna durante tutta la partita, con frasi spesso sarcastiche e che rispecchiano quello che succede in combattimento. Anche gli eroi di tanto in tanto potranno dire la loro, alle volte scambiandosi persino consigli o ringraziamenti.

HeroesOfTheStorm eroi in battaglia

A livello di gameplay troviamo il classico sistema di controllo: con il mouse possiamo muovere il personaggio e attaccare, con i tasti QWER (e altri a seconda dei casi) si attivano le varie abilità dei personaggi, premendo B veniamo teletrasportati alla base dopo un determinato periodo di tempo, e infine con il tasto Z possiamo richiamare la cavalcatura in qualsiasi momento. Si, proprio così, quasi tutti i personaggi hanno una monta che permette di spostarsi più velocemente quando non si è impegnati in battaglia. Se si viene colpiti o si attiva un’abilità, la cavalcatura scompare automaticamente e può essere eventualmente riattivata dopo pochi secondi. Ci sono poi alcune eccezioni, come ad esempio Rehgar che può trasformarsi in lupo e Sgt. Hammer che con il suo carro armato può utilizzare il turbo per muoversi più velocemente.

Conclusioni

Heroes of the Storm è un eccellente gioco MOBA free to play in italiano, un titolo in grado di offrire un’esperienza innovativa e facilmente accessibile per i principianti. Con partite della durata di circa 20-30 minuti al massimo è difficile che si creino situazioni particolarmente snervanti o frustranti, inoltre se un partecipante si disconnette il suo eroe continua a giocare sotto la guida dell’intelligenza artificiale. Non c’è bisogno di tornare alla base per acquistare equipaggiamenti, così come non è necessario collezionare monete uccidendo gli avversari. È tutto molto immediato, focalizzato sull’azione e il gioco di squadra. La cooperazione viene premiata e la rivalità tra compagni non porta da nessuna parte, mentre gli obiettivi specifici di ogni mappa aggiungono un tocco di imprevedibilità e stimolano i partecipanti a ideare strategie sempre nuove.

Blizzard è senz’altro riuscita a lanciarsi nel mercato super affollato dei MOBA con un prodotto fresco e originale, capace di farsi notare sia dagli appassionati del settore sia da coloro che in passato sono rimasti delusi da altri giochi multiplayer online battle arena.

Tuo Voto
0

Pro

  • I personaggi di Diablo, Warcraft e StarCraft in un unico gioco
  • Comparto tecnico di ottimo livello
  • Testi e doppiaggio in italiano
  • Molteplici mappe con obiettivi unici
  • Eroi sbloccabili con la valuta guadagnata in-game

Contro

  • Solo 7 eroi gratuiti a settimana
  • Sarebbe bello poter acquistare anche le skin e le cavalcature con la valuta guadagnata in-game
8.7

Ottimo

Grafica - 8.5
Giocabilità - 9
Originalità - 8.5

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.