Blizzard DOTA: un nuovo MOBA sta per arrivare

In un piccolo universo trans-dimensionale regnano due divinità oscure e terribili, una rossa e una blu. Per divertirsi, rapiscono grandi eroi provenienti da ogni tempo e spazio, obbligandoli a combattere fino alla morte in una battaglia senza fine, senza scopo…

Queste a grandi linee le parole narrate durante il video di presentazione, utilizzato da Blizzard Entertainment per presentare Blizzard DOTA al BlizzCon 2011. Si tratterà di un nuovo strategico ispirato all’ormai celebre mappa personalizzata di WarCraft III, chiamata per l’appunto DotA (Defense of the Ancients).

Ma cosa potrà mai presentare Blizzard di nuovo rispetto all’ormai sempre più rinomata concorrenza? Sta per arrivare il tanto atteso DOTA 2 e nel frattempo altri titoli collezionano un sempre più vasto numero di fan, uno su tutti League of Legends, seguito da Heroes of Newerth e Realm of the Titans.

Informazioni rilasciate

Stando alle informazioni ufficiali, Blizzard DOTA avrà un sistema di cavalcature (mount) che permetterà ai giocatori di muoversi più velocemente, introducendo un aspetto nuovo ed affascinante.

Il sistema dei mostri sarà molto differente. Per esempio, dopo esser stati abbattuti, i mostri non moriranno ma contribuiranno ad uccidere i nemici o spingere per l’abbattimento delle torri, fungendo da compagni di squadra. Questi mostri sono rappresentati da orchi e alcuni boss potenti che si confronteranno in modo indipendente e che dovranno esser abbattuti da almeno tre giocatori. Dopo averli sconfitti, i mostri comuni appariranno sulla mappa come piccoli puntini, mentre i boss verranno rappresentati da grandi scheletri rossi.

Inoltre, Blizzard DOTA semplifica e aggiusta i propri sistemi, in modo da poter finire la partita in modo più efficiente. Le torri difensive saranno più deboli rispetto a quelle proposte abitualmente dalla concorrenza. Chi infliggerà l’ultimo colpo sui minions (i piccoli avversari guidati dall’intelligenza artificiale) o sugli eroi nemici, non otterrà punti Exp extra, ma riceverà soltanto palline magiche, utili a far recuperare punti HP e MP. “Hit and Kill” verrà sostituito da “ucciso” e sarà questo il sistema di redistribuzione dei punti Exp per coloro che sono stati coinvolti nell’uccisione. Un sistema volto a premiare il meritevole e non il fortunato o furbetto che ha saputo scagliare l’ultimo colpo.

Un nuovo free to play

Secondo le parole di Blizzard, Blizzard DOTA sarà totalmente free to play, permettendo a qualsiasi giocatore di poter partecipare. Chi ha avuto la fortuna di provare questo nuovo titolo al BlizzConn di quest’anno, crede che si potrà godere della versione completa molto presto.

Problemi con il nome “DOTA”

Il presidente di Blizzard, Mike Morhaime, ha espresso la sua disapprovazione per i tentativi di Valve nell’appropriarsi del marchio DotA. Essi hanno agito in questo modo per via del fatto che stanno producendo il nuovo DotA 2, sequel ufficiale del popolare mod di Warcraft 3 DotA. Ma allo stesso tempo Blizzard sta facendo una nuova versione della popolare mod per StarCraft 2.

Quando è stato chiesto se Morhaime era in trattative con Valve per il marchio, ha risposto: “Siamo in rapporti amichevoli con Valve, quindi si, ne parleremo con loro”. Passò poi a parlare della loro posizione e del modo in cui il marchio dovrebbe in realtà appartenere alla comunità:

La nostra opinione è che il nome DotA in realtà dovrebbe appartenere alla comunità. E’ stato parte della comunità di Warcraft 3 per un periodo molto lungo e sarebbe bello che continuasse ad esserlo. Il fatto che possa diventare di proprietà esclusiva di un concorrente non ci sembra giusto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.