Insidia: anteprima del nuovo mix tra MOBA e MMORTS

Fa sempre piacere veder affiorare nuovi team indipendenti nella scena videoludica odierna, in particolar modo se si tratta di nostri connazionali. Oggi ci occupiamo infatti dell’ultimo lavoro della software house Bad Seed, stanziata a Milano, che ci propone l’interessantissimo e originale Insidia, mix tra MOBA e RTS lanciato il 7 settembre in early access su Steam. Osserviamo quali progressi sono stati compiuti finora in questa fase di beta pubblica.

Anteprima di gioco

Considerando quanto sia strutturalmente immobile il genere dei MOBA, Insidia si propone come una ventata d’aria fresca nel genere. Il titolo ibrida intelligentemente Battle Arena e strategici a turni rendendo gli scontri tattici e ragionati anziché frenetici e all’insegna dello spam di abilità. Ogni giocatore controlla 4 eroi, uno alla volta, ed esegue le proprie mosse sulla mappa strutturata a scacchiera contemporaneamente all’avversario. I combattimenti sono divisi in diverse fasi, un po’ come in Yu-Gi-Oh, deputate a specifici comandi tra cui il piazzamento di unità sul terreno e le sezioni offensive. L’obiettivo consiste nell’accaparrarsi il punto centrale della mappa, che dopo tre turni inizia a far fuoco sulle fortificazioni della base nemica, da distruggere per portarsi a casa la vittoria. È una struttura convincente, quella di Insidia, che ci ha portati a riassaporare l’essenza del tatticismo come pochi altri giochi di recente uscita.

A livello contenutistico siamo ancora indietro ma d’altronde stiamo parlando di un progetto in early access da neanche un mese. Gli eroi a disposizione, al momento, arrivano a 7, di mappa invece ce n’è solo una. A tal proposito gli sviluppatori hanno rassicurato la player base sui forum promettendo almeno un eroe al mese e una serie di contenuti aggiuntivi gratuiti dopo il lancio definitivo. Insidia utilizza -o meglio, utilizzerà- un modello free to play flessibile, nel senso che gli eroi e le skin potranno essere acquistati sia con valuta in game sia con denaro reale, con il resto dell’offerta che verrà espansa senza costi aggiuntivi. Allo stato attuale lo shop non è disponibile, dunque ne attendiamo l’uscita per effettuare eventuali annotazioni.

Grafica e gameplay

Dal punto di vista tecnico e artistico Bad Seed ha svolto un lavoro egregio donando a personaggi e ambientazioni un look cartoonesco abbastanza ispirato, nonostante il motore grafico utilizzato non sia proprio all’avanguardia. Il gioco gira poi perfettamente persino su configurazioni non recentissime ed è privo di bug o glitch di sorta, cosa piuttosto rara per un accesso anticipato su Steam. Sull’interfaccia avremmo invece da ridire, giacché meriterebbe una rivisitazione in prospettiva accessibilità e immediatezza minimizzando i click da parte dell’utente; un ottimo esempio da seguire sarebbe quello di The Banner Saga, tanto intuitivo quanto funzionale su qualsiasi piattaforma.

In partita Insidia si comporta come sperato, mettendo ogni singolo turno i giocatori di fronte a scelte potenzialmente decisive per l’esito dello scontro. Si inizia piazzando sul campo i 4 eroi selezionati in partenza, si procede assegnandogli un compito per turno e si aspetta la fase risolutiva, automatica, durante cui si calcolano i danni scaturiti dagli attacchi pianificati. Gli eroi si suddividono in classi appartenenti ai classici archetipi di DPS, Tank, Supporto e possiedono due abilità attive, una passiva e una mossa finale. La passiva, al contrario di quanto si possa pensare, consiste in una vera e propria azione infra-turno da tenere fortemente in considerazione ogniqualvolta si muove un determinato eroe.

Può infatti capitare che l’attivazione di una delle suddette skill influisca sullo svolgimento del piano, ad esempio muovendo il personaggio sulla traiettoria di tiro di un cecchino alleato o non (c’è il fuoco amico) dirottando le sorti del match: bisogna perciò essere sempre precisi e attentissimi. A tal proposito suggeriremmo agli sviluppatori di aumentare il tempo concesso per concludere il turno. Siamo consci del fatto che ciò comporterebbe un allungamento complessivo dei match ma i secondi a disposizione sono davvero pochi.

Conclusioni

Insidia necessita di alcuni ritocchi, in primis all’interfaccia e poi al timer dei turni, oltre che ovviamente al reparto contenutistico, ma anche in questa sua versione anticipata mostra notevoli potenzialità. Forte di un gameplay incentrato sul ragionamento e sulla pianificazione, il MOBA/RTS di Bad Seed lascia ben sperare tutti gli appassionati di strategia che militano su Steam. In attesa del rilascio della versione finale, non ci resta che augurare un caloroso in bocca al lupo agli sviluppatori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.