Shadow Kings: Dark Ages – Recensione

Shadow Kings: Dark Ages è l’ultimo browser game di strategia in italiano rilasciato da Goodgame Studios, azienda sviluppatrice di giochi online nota per i suoi successi con titoli come Goodgame Empire e BigFarm.

In questo nuovo strategico multipiattaforma ritroviamo gran parte delle meccaniche tipiche del genere, con una grafica cartoon che strizza l’occhio ai più piccoli e un gameplay basato sullo sviluppo di un villaggio e di un potente esercito.

Anteprima di gioco

Villagggio shadow kings

Inizialmente dovrai affrontare un breve tutorial, grazie al quale potrai familiarizzare con le funzionalità di base e conoscere alcuni simpatici amici: Bombert, il prode nano sempre sul piede di guerra, Meria, l’elfa dai saggi consigli, e infine Alvin, membro della gilda dei maghi e dei mistici che di tanto in tanto dispenserà doni di vario genere. Comincerai costruendo una caserma, utile per addestrare i guerrieri e sferrare il primo attacco, mentre in seguito avrai bisogno di altri edifici in grado di produrre le risorse: legna, pietra, cibo e monete. Farai dunque costruire la fattoria, la capanna del boscaiolo, la cava di pietra, le case per riscuotere le tasse dai cittadini e il deposito dove conservare tutto quanto. Per migliorare il rendimento di una struttura potrai farla salire di livello, oppure costruirne altre della stessa tipologia. La velocità di produzione delle risorse e i tempi di reclutamento dipenderanno inoltre, dal livello di felicità del popolo: acquistando decorazioni e costruendo fortificazioni potrai aumentare la soddisfazione dei cittadini, mentre i danni subiti a causa di attacchi esterni influenzeranno negativamente il morale della città. Tra gli altri edifici importanti troviamo la Tenda dei generali, che determina il numero di generali schierabili in campo, e ovviamente il Palazzo, dal quale dipende la velocità di costruzione all’interno del regno.

I vari personaggi di cui abbiamo parlato sopra, oltre a consigliarti e aiutarti ad apprendere le basi del gioco, ti proporranno sempre nuove missioni con obiettivi da portare a termine. Così facendo, non solo riuscirai a sviluppare più velocemente il tuo villaggio ma, otterrai anche delle cospicue ricompense da utilizzare a tuo piacimento. Se riuscirai a raggiungere il decimo livello entro quattro giorni, verrai premiato con un pacchetto ricco di sorprese speciali tra cui 250 diamanti (la valuta premium), 3000 monete e 25 cavalieri su grifone.

Mappa shadow kings

Come in ogni altro gioco di strategia, anche in Shadow Kings dovrai attendere un determinato periodo di tempo per completare qualsiasi azione. Che si tratti di sferrare un attacco, addestrare le truppe, costruire un edificio o potenziarlo, ci sarà sempre un conto alla rovescia che dovrà esaurirsi prima del completamento del processo, salvo alcuni casi in cui potrai scegliere di spendere la valuta premium per eliminare l’attesa. I diamanti aiutano notevolmente il giocatore a velocizzare la crescita e lo sviluppo del villaggio e si possono acquistare con soldi veri o ottenere come ricompensa per aver completato alcune missioni. Spendendo questa preziosa risorsa premium è possibile eliminare i tempi di attesa necessari per costruire edifici e potenziarli, acquistare unità/attrezzi di attacco e difesa speciali, sbloccare slot aggiuntivi per le costruzioni, il reclutamento e i potenziamenti, espandere più rapidamente i confini del regno e così via. Sempre con i diamanti è anche possibile fare acquisti al Mercato Magico, dove vengono vendute pozioni capaci di aumentare la raccolta delle tasse o la produzione di determinati edifici.

Grafica e Gameplay

Orchi cattivi shadow kings

Shadow Kings offre un comparto grafico che ricorda molto da vicino il fratello maggiore Goodgame Empire, seppur con qualche variazione stilistica. I colori vivaci e brillanti rendono l’esperienza più “leggera” rispetto a quella proposta da altri browser game di strategia, adattandola a un target di giocatori forse più ampio e di tutte le età. Peccato che anche qui i combattimenti siano automatici e non mostrino le truppe durante la battaglia. Possiamo tuttavia apprezzare le animazioni presenti durante la gestione del regno, grazie alle quali è possibile osservare i lavoratori e i guerrieri mentre passeggiano tranquillamente all’interno delle mura.

La progressione si basa sulle classiche meccaniche dei giochi di strategia, ovvero costruzione e potenziamento degli edifici al fine di ottenere truppe sempre più forti. Attraverso la mappa del mondo è possibile conoscere tutti i regni confinanti, sia quelli degli altri giocatori sia i campi ombra presidiati dai perfidi orchi (nemici neutrali). Cliccando sul villaggio di un altro utente si presentano diverse opzioni: attacco (a partire dal livello 7), spionaggio o sabotaggio (servono i mistici e quindi la torre dei mistici per arruolarli), informazioni e invio risorse. Pertanto potrai sferrare un attacco diretto, spiare il villaggio per scoprire le risorse in possesso del giocatore, osservare l’organizzazione e gli edifici del regno avversario o inviare risorse per dare un sostegno a un amico. A tal proposito è anche possibile creare o entrare a far parte di un’alleanza: un gruppo di giocatori pronti a darsi reciproco supporto militare ed economico. Attraverso un’apposita chat di gilda i membri possono persino dialogare, scambiarsi consigli e discutere liberamente.

Unità combattimneto Shadow Kings

Per quanto riguarda il sistema di combattimento, prima di ogni attacco potrai scegliere quali e quante unità schierare. Una volta pianificata la battaglia, dovrai attendere il tempo necessario affinché l’esercito raggiunga il regno da attaccare e termini lo scontro. A questo punto riceverai un report che ti mostrerà l’esito della sfida, i guerrieri usati, le perdite e il bottino in termini di risorse e monete. Tra le principali unità da combattimento che potrai addestrare troverai il guerriero con ascia, il fuciliere, il paladino, il cavaliere su grifone e l’arciere su grifone. Tra gli attrezzi d’attacco ci sono invece la catapulta, la scala, il pugno di drago, l’ariete, il drago troiano e altri ancora. Ovviamente il tutto andrà sbloccato con il passare del tempo, livellando l’account e potenziando gli edifici necessari. E’ infine importante ricordare che, così come tu potrai attaccare altri regnanti lo stesso potranno fare loro nei tuoi confronti. Questo significa che oltre alle unità di attacco dovrai arruolare anche quelle di difesa, così come avrai bisogno di attrezzi difensivi come il calderone di pece, la saracinesca, la nebbia magica e così via.

Conclusioni

Shadow Kings è un piacevole browser game di strategia in italiano, un gioco multipiattaforma che si ispira molto a Goodgame Empire e che cerca di offrire un’esperienza di qualità anche se, in fin dei conti, già vista e rivista. La veste grafica riprende uno stile piuttosto diffuso tra i giochi per dispositivi mobili, caratterizzato dall’uso di colori vivaci e dalla presenza di animazioni all’interno del villaggio. Nel complesso ci troviamo difronte a un titolo che merita di essere provato, sebbene sia sempre più difficile emergere e distinguersi dalla concorrenza in un mercato sovraffollato come quello attuale.

Tuo Voto
0

Pro

  • In italiano
  • Graficamente vivace e colorato
  • Interfaccia semplice e intuitiva

Contro

  • I giocatori paganti progrediscono più velocemente
  • Combattimenti senza animazioni
7.7

Buono

Grafica - 8
Giocabilità - 8
Originalità - 7

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.