Battlefield Play4Free – Recensione

Battlefield play4free si presenta come un MMOFPS a squadre, giocabile gratuitamente e dove lo scopo sarà quello di conquistare più punti di controllo possibile, per raggiungere prima degli avversari i 1000 punti utili a vincere la sfida.

Ancora in versione open beta, presenta una singola modalità di gioco e tutto quello che dovremo fare sarà affrontare una mappa dopo l’altra (per un totale di 3 mappe), cercando di uccidere i giocatori avversari più volte possibile, conquistare e mantenere il possesso dei vari punti di controllo situati sulla mappa ed approfittare dei veicoli presenti per sopraffare il team avversario.

Sarà un continuo scontro a fuoco, 16 contro 16,  per conquistare le bandiere e difenderle, fino al raggiungimento del punteggio utile ad aggiudicarsi la vittoria. Quando la partita giungerà al termine, guadagneremo esperienza per salire di livello ed apprendere nuove skill, oltre a ricevere una somma di denaro per acquistare nuove armi ed equipaggiamenti.

Primi passi di gioco

Al momento della creazione del nostro soldato, potremo optare fra 4 generi differenti: Assault, Medic, Engineer e Recon. A seconda della scelta avremo equipaggiamenti diversi sia a inizio partita che da acquistare durante il gioco. Le possibilità di personalizzazione del nostro personaggio sono estremamente ridotte e permettono di optare fra alcuni visi, tagli di capelli, barba e colori. Durante gli scontri vedremo sempre le medesime facce, nonostante i giocatori siano in realtà differenti. L’unico modo per differenziarsi sarà quello di acquistare abbigliamenti in grado di contraddistinguerci dagli altri, come caschi, bandane, occhiali e simili.

Dal menu principale potremo gestire i nostri soldati, per un massimo di due nel caso si utilizzi l’account gratuito. Da qui sarà possibile acquistare nuove armi, equipaggiamenti e vestiti. Salendo di livello guadagneremo punti utili ad apprendere nuove skill, le quali ci permetteranno di migliorare le nostre performance in guerra ed amplieranno le possibilità di azione a nostra disposizione.

Entrati in battaglia noteremo subito una certa fretta e frenesia tra i giocatori, ma non tarderemo a capirne il perché. La corsa iniziale sarà volta a conquistare quante più bandiere possibili, le quali permetteranno di racimolare sempre più punti con il passare dei secondi. Essendo l’unico scopo di gioco, quello di arrivare ai 1000 punti prima della squadra avversaria, ecco compresa l’incontrollabile corsa contro il tempo per accaparrarsi e difendere il maggior numero di postazioni di controllo. A far aumentare il punteggio non saranno solo il tempo e le bandiere occupate, ma ogni singola azione utile, come ad esempio le uccisioni e i veicoli distrutti.

Gameplay e ritmo di gioco

Un gameplay tecnicamente ben sviluppato che inserito nel contesto adrenalinico dell’unica modalità di gioco presente, ci saprà far sentire particolarmente travolti dall’azione. Un’atmosfera davvero realistica, possibilità di utilizzare jeep, camion, carri armati e persino jet. Per ogni mezzo potremo scegliere fra differenti postazioni (di guida o di fuoco) e potremo portare con noi alcuni dei nostri compagni. Morire risulterà estremamente semplice e ci capiterà spesso di esser colpiti senza che sia possibile capire chi sia stato a sparare. Solo in caso di morte verrà inquadrato il soldato artefice dell’omicidio. Le armi disponibili inizialmente si riveleranno piuttosto lente e poco efficaci, nonché relativamente precise. Con l’andare delle battaglie e dei livelli, guadagneremo soldi a sufficienza per costruirci un degno arsenale di guerra.

Peccato per il sistema di acquisto che quasi obbliga a metter mano al portafogli. Alcune armi saranno acquistabili tramite la moneta vinta durante gli scontri, ma si tratterà di acquisti “temporanei” di 1 o 3 giorni, passati i quali ci verranno sottratte le armi. Per acquistare fucili o pistole in maniera permanente dovremo quindi utilizzare i soldi veri. Stesso discorso per gli oggetti acquistabili unicamente tramite microtransazioni, come determinate armi o particolari elementi utili alla personalizzazione del soldato (vestiti, caschi, bandane, occhiali e così via).

Grafica e ambientazione

Grafica sufficientemente accurata, sia per quanto riguarda i giocatori che l’ambiente. Un’ambientazione che presenta uno svariato numero di elementi utili, non solo a rendere appagante l’atmosfera di gioco, ma anche a permettere ad ogni giocatore di sbizzarrirsi nell’attuare differenti tattiche per aggirare il nemico, ucciderlo di soppiatto o nascondersi al fine di difendere la bandiera da chiunque provi ad avvicinarsi.

Veicoli ben realizzati, inquadrature di guida che variano a seconda del mezzo ed effetti post esplosione piuttosto realistici, fanno di questo aspetto uno dei fattori più gratificanti e divertenti del gioco. Vedremo sempre qualche mezzo in movimento capace di far saltare gli schemi, uccidere uomini anche solo investendoli, per poi esplodere sotto l’attacco di soldati particolarmente arrabbiati per aver perso la vita in uno scontro senza speranze.

I dettagli grafici di alcuni elementi ambientali risultano sicuramente migliorabili, così come gli effetti dopo aver colpito un soldato, il quale cadrà a terra privo di vita senza perdere un goccio di sangue ne subire reali spostamenti a causa del colpo subito, il quale dovrebbe probabilmente avere effetti differenti a seconda dell’arma da fuoco utilizzata o della distanza dal quale si è stati colpiti.

Conclusioni

Uno sparatutto in prima persona che nonostante ad oggi presenti un’unica modalità d gioco, risulta divertente e non particolarmente stancante. Azione senza sosta, uccisioni a ripetizione e possibilità di manovrare diverse tipologie di veicoli, fanno di questo titolo una degna alternativa alla concorrenza.

  • Gameplay semplice ma adatto al contesto che richiede un’immediata risposta ai comandi e riflessi scattanti. Molto evidente la differenza tra un’arma e l’altra, dal sistema di mira, alla velocità di caricamento, al rinculo e via dicendo.
  • Grafica più che sufficiente, anche se a livello di dettaglio ambientale potrebbe esser migliorata, così come a livello di effetti quando si viene colpiti o si colpisce un avversario.
  • Comparto audio azzeccato, colonna sonora che col tempo può stufare, ma effetti sonori degni di un gioco di guerra, dalle voci all’eco dei colpi d’arma da fuoco, fino ai motori dei vari veicoli disponibili.
Tuo Voto
0

Pro

  • Adrenalinico
  • Possibilità di guidare diversi veicoli

Contro

  • Armi acquistabili gratuitamente solo per periodi di tempo limitati
  • Per ora ci sono soltanto 3 mappe e una modalità di gioco
7.3

Buono

Grafica - 7
Giocabilità - 8
Originalità - 7

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono gli sparatutto?
Hai già provato

S.K.I.L.L. 2?

S.K.I.L.L. - Special Force 2 è uno sparatutto militare completamente tradotto e doppiato in italiano, un titolo intuitivo e immediato che permette di lanciarsi sul campo di battaglia armati fino ai denti.