Action MMORPG: giochi di nuova generazione

Il settore dei giochi di ruolo è sicuramente il più vasto in assoluto tra gli MMO, con titoli che han fatto la storia e che han stabilito standard sui quali le aziende si sono fossilizzate per molti anni. La concorrenza è cresciuta però a tal punto da annoiare il pubblico, presentando una serie infinita di giochi poco originali e troppo simili tra loro, caratterizzati da un gameplay identico, monotono ed infinitamente ripetitivo.

Durante il corso del 2011 sono stati lanciati diversi MMORPG che finalmente han saputo presentare qualcosa di nuovo, rivoluzionando il vecchio concetto di gameplay e sostituendolo con dinamiche fresche e tipiche dei giochi d’azione. Hanno così iniziato a diffondersi gli “action MMORPG”, ovvero una tipologia di giochi di ruolo caratterizzata da un gameplay dinamico ed innovativo.

I migliori action MMORPG

Ad oggi sono disponibili diversi action MMORPG free to play degni di nota, tutti usciti durante il 2011 ed attualmente in fase di crescita e miglioramento. Vindictus, Dragon NestRusty Hearts e C9 rappresentano sicuramente i tre titoli di maggior rilievo, anche se presentano lacune su cui potrebbe puntare la concorrenza per presentare in futuro giochi di ruolo migliori. Tuttavia, gli enormi passi avanti compiuti a livello di gameplay e comparto grafico portano Vindictus ad elevarsi al di sopra della concorrenza, offrendo un’esperienza di gioco unica nel suo genere e tecnicamente eccellente.

Combattimenti adrenalinici, effetti grafici di prim’ordine, dettaglio delle texture eccellente ed un livello di intelligenza artificiale davvero notevole, fanno di Vindictus un vero e proprio innovatore del settore, seguito da Dragon Nest e Rusty Hearts, che sebbene non siano tecnicamente allo stesso livello, rappresentano comunque le due uniche alternative valide in fatto di action MMORPG.

Pregi e difetti degli Action MMORPG

[checklist]

  • Finalmente un po’ di azione!

[/checklist]

Il gameplay dei vecchi giochi di ruolo ha stancato ormai molti giocatori, i quali dopo aver provato i nuovi action MMORPG non riescono più a rinunciare ad un tale livello di azione e dinamismo. La fusione degli elementi classici dei giochi di ruolo, come lo sviluppo del personaggio, il crafting e le quest, abbinati ad un sistema di combattimento dinamico e in tempo reale, hanno dato vita ad una nuova concezione di gioco nettamente più appagante e divertente di quanto non fossero gli scontri automatici e statici degli MMORPG vecchio stampo.

La possibilità di mettere in pratica combo spettacolari, utilizzando armi che rispondo istantaneamente ai comandi del giocatore, hanno reso i combattimenti degni di un gioco d’azione e hanno segnato l’inizio di una nuova generazione di giochi di ruolo, tecnicamente superiori ai vecchi modelli.

[badlist]

  • Dov’è finito il piacere dell’esplorazione?

[/badlist]

Il gameplay non è l’unica caratteristica che differenzia i classici giochi di ruolo dai nuovi titoli d’azione, bensì ci sono altre peculiarità che li differenziano, anche se alcune quasi impercettibili. Una particolarità che viene spesso criticata all’interno degli action MMORPG è l’assenza di un vero e proprio “open world”. Quest’ultimo rappresenta la possibilità di esplorare l’intero mondo di gioco liberamente, in cerca di avventure, villaggi, NPC e creature da scoprire.

Gli action MMORPG attualmente più gettonati permettono di esplorare quasi unicamente dei semplici villaggi, all’interno dei quali poter dialogare con i vari NPC in cerca di quest ed equipaggiamenti da acquistare. L’azione vera e propria si svolge invece nei dungeon, ovvero all’interno di zone a sè stanti dove non è possibile incontrare altri giocatori, e dove lo scopo è solitamente quello di uccidere tutti i nemici presenti per poi affrontare il boss finale e ricevere la ricompensa. Queste istanze possono esser portate a termine da solo o in gruppo, ma non rappresentano certamente quello che comunemente viene chiamato “open world”, il che va quindi a limitare significativamente la libertà di movimento e di esplorazione del giocatore.

Cosa ci attende nel 2012

Lo sviluppo di giochi MMO free to play non si ferma, e dopo un 2011 ai massimi regimi ci aspetta un 2012 probabilmente ancora più ricco di nuovi titoli. Continent of the Ninth Seal rappresenta attualmente il titolo maggiormente atteso, il quale dalle anticipazioni potrebbe rivelarsi il miglior MMORPG del 2012, superiore persino a Vindictus. E’ comunque presto per emettere sentenze, dato che siamo appena all’inizio dell’anno e molte aziende devono ancora presentare i propri prodotti in fase di sviluppo, i quali potranno essere rilasciati nel corso del 2012.

Probabilmente le continue lamentele sulla mancanza di un vero e proprio open world verranno prese in considerazione, e qualche azienda cercherà di soddisfare anche questa esigenza di gioco. Non resta che aspettare, speranzosi di vedere un anno ricco di nuove uscite, possibilmente migliori ed innovative rispetto al 2011.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.