Bounty Hounds – Recensione

E’ stata lanciata ieri la Open Beta di Bounty Hounds, un MMORPG free to play dall’ambientazione futuristica. Una grafica discreta, per un gioco che sostanzialmente non porta grandi innovazioni ma nel complesso risulta godibile e divertente.

Cinque classi e un totale di quattro fazioni per poter scegliere e personalizzare il proprio personaggio. Il tutto in un mondo Sci-Fi piuttosto ben realizzato, dove potremo avere la nostra mount volante e come fedele compagno d’avventura un interessante prototipo a scelta fra diverse alternative. Un robot che potrà assomigliare ad un cane, piuttosto che ad uno scorpione o un dinosauro, a seconda della scelta.

Primi passi di gioco

Scegliamo una classe per il nostro personaggio, tra Shock Trooper, Heavy Gunner, Chemical Brawler, Engineer, e Agent. Personalizziamo l’aspetto del giocatore optando fra diversi visi, colori della pelle e tagli di capelli. Infine dovremo optare fra una delle seguenti fazioni: Corona, Aurora, Nucleo e Umbra.

Siamo pronti per iniziare a giocare, completando le prime quest ed ottenendo alcuni equipaggiamenti utili. Avremo modo di provare le armi da fuoco e da combattimento, incontreremo diversi nemici da uccidere e familiarizzeremo con i comandi.

Non ci vorrà molto tempo per ottenere un buon equipaggiamento e un prototipo, ovvero un fedele compagno robotico che ci seguirà ovunque, combattendo al nostro fianco. Si tratta di un robot, che a seconda della nostra scelta avrà sembianze e capacità differenti. Tra le varie forme troviamo uno scorpione, un cane, un piccolo dinosauro e così via. L’abilità principale è quella di potersi trasformare in modalità da combattimento, cambiando aspetto ed incrementando le proprie capacità belliche. La trasformazione ha una durata limitata e potrà esser attivata ogni qualvolta il prototipo raggiungerà il livello massimo di energia.

Sia il prototipo che il personaggio guadagneranno esperienza combattendo, potendo così salire di livello e sbloccando nuove skill. Il giocatore otterrà inoltre dei punti abilità da redistribuire liberamente, incrementando le caratteristiche che preferisce.

Gameplay

Giocabilità classica di un gioco di ruolo, movimenti manovrabili sia dalla tastiera che dal mouse e combattimenti che avvengono in automatico. Basta cliccare con il pulsante destro su un nemico per dare inizio al combattimento, il quale richiederà l’utilizzo di un’arma da fuoco se ci troveremo distanti dall’obbiettivo. Come il nemico si avvicina avviene in automatico il passaggio ad un’arma da combattimento ravvicinato.

Quest estremamente semplici da comprendere e altrettanto da portare a termine, in singolo o in gruppo, aggiungendo altri giocatori alla propria squadra. Si tratta di un’ottima strategia per terminare celermente le missioni, uccidendo più nemici contemporaneamente. Tattica collaborativa che mi sento di consigliare, dato che la gran parte degli obiettivi richiederanno la semplice uccisione di un determinato numero di particolari nemici. Diversamente ci verrà richiesto di dirigerci verso un determinato NPC, piuttosto che recarci in una particolare zona a raccogliere un oggetto da consegnare.

Nel complesso l’automatizzazione permette al giocatore di portarsi avanti nel gioco compiendo il minimo indispensabile, dovendo solamente cliccare sui mobs da uccidere e sulle conversazioni da completare con gli NPCs. Persino il raggiungimento della zona di svolgimento della quest può avvenire in automatico, semplicemente cliccando in alto a destra sul nome della missione che vogliamo svolgere. Automaticamente il giocatore si dirigerà verso quella zona, risparmiando al giocatore la fatica di muoversi, osservare la mappa per rintracciare la zona e così via. Un click destro sui nemici da uccidere e poi nuovamente click sinistro sul nome della quest per rientrare alla base e ottenere la ricompensa.

Un’automatizzazione che per alcuni rappresenta un vantaggio piacevole, ma che per altri son sicuro rappresenti una riduzione di stimoli e divertimento.

Grafica e ambientazione

Graficamente più che sufficiente anche se a livello di dettaglio delle texture potrebbe esser migliorato. Modelli poligonali a tema con l’ambientazione futuristica di gioco, prototipi e personaggi ben realizzati e mobs piuttosto vari. Elementi ambientali trascurati, fili d’erba che sembrano di cartone, massi poco realistici e nel complesso tutto un po’ troppo statico.

Zone vastissime, che costringono a lunghe camminate per passare da una parte all’altra della mappa, in cerca di quest da completare e nemici da killare. Passi che alla lunga potrebbero annoiare, a causa dell’assenza di dinamicità e stimoli lungo il cammino. Una serie di fattori che incentivano l’attivazione del sistema di movimento automatico, per potersi distrarre a far altre cose mentre il nostro eroe completa il percorso. Un circolo vizioso e noioso che personalmente mi ha fatto stancare in breve tempo.

Ben realizzati gli effetti in combattimento, i movimenti che variano in sequenza, i modelli poligonali, le luci e i riflessi ambientali. Questo per giustificare la valutazione complessiva che comunque supera la sufficienza.

Conclusioni

Un gioco di ruolo futuristico e gratuito che sicuramente supera qualitativamente molti titoli concorrenti, troppo simili tra loro e scontati. Non che Bounty Hounds porti la bandiera dell’originalità e del divertimento, ma sicuramente è stato realizzato con una marcia in più rispetto alla bassa concorrenza. Ancora lungi dall’avvicinarsi a titoli di rilievo presenti nel settore, ma che non mi sentirei di escludere da un lista di buone alternative.

  • Grafica sopra la media, ottimo l’uso delle luci e dei riflessi, seppur la valutazione precipiti per via di importanti lacune a livello di dettaglio delle texture.
  • Gameplay già visto, intuitivo, facile da familiarizzare. L’introduzione del prototipo rende i combattimenti più avvincenti, anche se l’eccessiva automatizzazione dei movimenti e degli scontri potrebbe far annoiare i giocatori che amano l’azione.
  • Comparto audio ben contestualizzato, sia come musiche che come effetti sonori ambientali e durante i combattimenti.
Tuo Voto
0

Pro

  • Prototipi al posto dei soliti pet
  • Effetti durante i combattimenti ben realizzati

Contro

  • Alla lunga ripetitivo
  • Scarso dettaglio delle texture
6.7

Suff.

Grafica - 7
Giocabilità - 7
Originalità - 6

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.