Continent of the Ninth Seal (C9)

MMORPG
Segui
8.3

Ottimo

7.5

Voto Utenti

                     

C9: anteprima dal test VIP

Il tanto atteso Continent of the Ninth Seal (C9) mi ha finalmente mostrato ciò che ha da offrire, consegnandomi un pass per accedere al test VIP a numero chiuso. Si tratta di una fase di Closed Beta alla quale solo alcune persone hanno potuto accedere, con lo scopo di suggerire agli sviluppatori alcuni feedback positivi e negativi, al fine di migliorare l’offerta di gioco attuale prima del lancio ufficiale aperto a tutti.

Ma veniamo al dunque. Per prima cosa posso dire che Continent of the Ninth Seal ha saputo soddisfare le mie aspettative fin dai primi istanti di gioco, offrendo un editor per la personalizzazione del personaggio estremamente approfondito, un video introduttivo che aiuta ad immergersi nella storia di gioco ed un sistema di combattimento veloce, dinamico e caratterizzato da alcune particolarità piuttosto originali per un free to play. Detto questo, possiamo passare ad un’analisi un po’ più dettagliata e chiara, andando a ricercare anche quegli aspetti negativi che potrebbero esser risolti o perlomeno migliorati.

Primi passi di gioco

Come prima cosa potrai creare un tuo personaggio, optando fra tre classi differenti: Fighter; Hunter e Shaman. Ognuna di queste classi è caratterizzata da diverse peculiarità, skill da poter apprendere e combo da mettere in pratica, nonché differenti equipaggiamenti e armi. Scelta la classe avrai modo di sbizzarrirti nella personalizzazione del tuo carattere, grazie ad un editor estremamente approfondito e superiore a quello di qualsiasi altro action MMORPG attualmente esistente. Potrai cambiare colore della pelle, lineamenti del viso, taglio e lunghezza dei capelli, spessore degli arti, corporatura generale, colore delle pupille e persino delle labbra!

Terminata la creazione del personaggio inizierà la partita ed assisterai ad un video introduttivo, il quale ti farà entrare nella trama di gioco insieme ad una voce narrante in lingua inglese. I dialoghi tra NPC e mostri avvengono in forma scritta, attraverso l’utilizzo di nuvolette tipiche dei fumetti, all’interno delle quali potrai leggere ciò che i personaggi avranno da dirti o confabulare tra di loro. A questo punto inizierai l’avventura vera e propria, accettando la prima quest e imparando ad utilizzare il tuo personaggio seguendo le informazioni che ti verranno mostrate dal tutorial.

Affronterai il primo grande boss insieme ai tuoi compagni iniziali e dovrai mostrare le tue abilità di combattente cercando di sconfiggerlo. Purtroppo o per fortuna non resterà molto a lungo e dopo aver subito parecchi colpi scapperà via, permettendoti di proseguire nella missione ed uccidere altri mostricciatoli prima di arrivare al villaggio. Giunto a destinazione e terminato il tutorial iniziale, potrai esplorare la zona abitata, dialogare con gli NPC, accettare quest, fare acquisti, imparare nuove skill ed accedere tramite un particolare portale ai vari dungeon disponibili.

Gameplay

Un livello di azione e dinamicità impareggiabile, molto simile a quello di Vindictus ma forse con qualcosina in più da offrire agli amanti del combattimento. In realtà non è semplice decretare chi sia il migliore sotto questo punto di vista, dato che entrambi i titoli citati presentano alcune particolarità uniche ed originali. Ma non è certo questa la sede per discuterne, pertanto mi limito a sottolineare alcuni elementi del gameplay di C9 davvero divertenti ed interessanti, come la possibilità di alternare l’uso dell’arma corpo a corpo con l’arco, piuttosto che la capacità di schivare lateralmente, in avanti o indietro i colpi inferti dai nemici, potendoli così cogliere impreparati e colpendoli senza pietà.

Potrai mettere le armi in spalla per correre più velocemente, utilizzare l’arco con il pulsante destro del mouse e la spada con il click sinistro, saltare per superare degli ostacoli e lanciarti in ogni lato per schivare l’arrivo di un attacco avversario. Colpendo i nemici a raffica e senza fermarti, darai vita a delle combo appaganti ed efficaci, mettendo al tappeto anche orde di nemici piuttosto numerose. Non mancano neppure le possibilità di interazione con l’ambiente, dato che potrai distruggere casse, barili e quant’altro, nella speranza di ritrovare all’interno denaro o altri oggetti utili. In alcuni casi, dovrai interagire con delle leve per accedere a particolari zone, oppure potrai attivare delle speciali statue in grado di farti recuperare tutti i punti vita e mana prima di procedere con lo scontro.

Infine dovrai affrontare i vari boss di fine livello, da solo o in gruppo, facendo attenzione non solo ai particolari attacchi del mostro di turno ma anche a quelli di tutti i suoi piccoli seguaci, armati spesso sia di armi da taglio che dalla lunga gittata. Se riuscirai a uccidere il boss, tutti i suoi servi moriranno insieme a lui ed avrai completato il dungeon. Riceverai una ricompensa, scegliendo tra le varie immagini coperte quelle che preferisci. Se sarai fortunato otterrai parti di equipaggiamento o armi, mentre nel peggiore dei casi avrai comunque guadagnato qualche moneta d’oro.

Grafica

Graficamente molto appagante, anche se alcuni difetti purtroppo ci sono. A mio avviso basterebbe qualche sforzo in più, non poi così esagerato, per rendere il comparto grafico eccellente. Tuttavia non ci si allontana di molto, offrendo modelli poligonali davvero ben disegnati ed un dettaglio delle texture il più delle volte superiore alla sufficienza, salvo rari casi in cui alcuni elementi ambientali o del paesaggio sembrano esser stati un po’ trascurati. I personaggi son stati realizzati con maestria e presentano un viso e delle espressioni facciali estremamente realistiche, con un livello di dettagli sia nella pelle che negli indumenti che lasceranno di stucco anche coloro che abitualmente criticano i free to play dal punto di vista tecnico e qualitativo.

Durante i combattimenti non assisteremo a grandi effetti animati o cinematografici, ma tuttavia saremo accompagnati da animazioni dinamiche durante l’utilizzo della varie abilità. Spesso tra una missione e l’altra ci verranno mostrati dei video introduttivi, nei quali alle volte potremo vedere una sorta di introduzione ai dungeon, agli obiettivi da conseguire o semplicemente un dialogo con altri personaggi che collaboreranno con il nostro eroe durante il corso della battaglia. Anche i mostri che incontreremo, importanti o meno non avrà importanza, mostreranno saltuariamente delle nuvolette sulla propria testa simili a quelle dei fumetti, nelle quali potremo leggere (in inglese) ciò che avranno da dirci. Si tratta forse di una banalità, ma posso assicurare che tutte queste piccolezze messe insieme sono in grado di donare nel complesso un livello di immersione molto profondo.

Infine l’ambiente e gli scenari di gioco, perlopiù ben realizzati salvo alcune particolarità inspiegabilmente trascurate, come ad esempio i ciuffi d’erba estremamente surreali nel rispondere agli scontri con gli stivali dei personaggi, piuttosto che alcune fastidiose scalettature un po’ troppo vistose nelle ombre, negli alberi e in alcuni oggetti sparsi qua e la. Diversamente è tutto realizzato in modo eccellente, persino l’oscillare delle foglie per via del vento, mentre il cielo mostrerà le nuvole in movimento proprio come avviene nella realtà.

Conclusioni

Continent of the Ninth Seal ha decisamente soddisfatto le aspettative, offrendo un comparto tecnico, grafico, audio e di gameplay perlopiù eccellente e quasi privo di difetti fastidiosi. Avrei potuto dilungarmi di più, spiegando dettagliatamente il funzionamento delle quest e dei dungeon, ma trattandosi di un test VIP a numero chiuso e ancora lontano dal lancio ufficiale ho pensato di limitarmi ad alcune osservazioni generali, giusto da mostrare a tutti coloro che sono in trepidante attesa quali sono state le mie prime impressioni. A livello di obiettivi e dungeon risulta molto simile ad altri concorrenti di settore, come Vindictus, Dragon Nest e Rusty Hearts. Tuttavia, a livello grafico e di gameplay risulta piuttosto differente fin dal primo impatto.

Ora come ora non resta che aspettare l’apertura dell’Open Beta o direttamente il rilascio ufficiale, dato che solo a quel punto si potrà redarre una vera e propria recensione sulla base di ciò che il gioco avrà da offrire nella sua versione più completa, dopo le correzioni apportate a seguito dei feedback ricevuti in queste fasi di test. Si tratta del primissimo test VIP per noi europei, mentre in Giappone è già stata rilasciata la versione commerciale.

  • Grafica eccellente, con modelli poligonali ben disegnati ed un livello di dettaglio delle texture perlopiù superiore alla media. Peccato ci siano alcuni difetti, come le fastidiose scalettature in alcuni oggetti, elementi ambientali e ombre.
  • Gameplay adrenalinico, movimentato e dinamico al punto giusto, capace di offrire una piacevole libertà di movimento durante i combattimenti e l’esplorazione.
  • Comparto audio più che sufficiente, con voci narrative durante i video introduttivi e doppiaggi in inglese durante i dialoghi con gli NPC del villaggio. Le colonne sonore si adattano molto bene con il ritmo di gioco e le varie situazioni che vivremo nel corso dell’avventura, salvo alcuni casi in cui la musica potrà farsi un po’ troppo frenetica ed eccessivamente fastidiosa ed invadente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

AION?

AION è uno dei più gettonati MMORPG fantasy free to play in italiano, un titolo che offre contenuti di ogni genere e che riesce a dare il meglio di sé in ambito PvP. Il gioco presenta un buon comparto tecnico, un editor per la creazione del personaggio molto approfondito e varie funzionalità interessanti come la possibilità di volare.