Kritika Online: anteprima della closed beta

Attivo ormai da qualche anno in Korea, Kritika Online è finalmente giunto in Europa e Nord America. Il titolo, sviluppato da Allm e pubblicato da En Masse (distributore di giochi come Tera e A.V.A.) segue la scia di altri MMO incentrati sull’azione come C9, Vindictus e Dragon Nest, proponendo contenuti single player, cooperativi e PvP.

Di seguito le nostre prime impressioni dopo la prova del gioco in closed beta.

Anteprima di gioco

Kritika Online è sostanzialmente un hack and slash basato sulle combo e strutturato in istanze, ovvero piccole mappe composte da sezioni comunicanti che in genere culminano con una boss fight. Non si tratta dunque di un open world. Qui l’esplorazione avviene solo in minima parte all’interno di dungeon dalla difficoltà selezionabile, dalle dimensioni ridotte e disseminati di creature ostili. Le missioni sono generalmente piuttosto lineari ed è difficile trovarne una che si discosti dalla canonica tipologia di fetch quest, anche se comunque il marcato focus sull’azione fa passare in secondo piano le componenti ruolistiche dell’esperienza.

Al momento le classi disponibili sono quattro: Warrior, Gunmage, Rogue e Reaper, ognuna con due o tre specializzazioni da sbloccare livellando. Le abilità di cui sono dotati i personaggi propendono in linea di massima verso uno stile di gioco rapido e semplice, piuttosto privo di strategia. Similmente, lo sviluppo del personaggio avviene nella maniera più lineare possibile attraverso l’assegnazione di punti skill che aumentano determinate statistiche. Allo stesso modo contribuiscono anche i pezzi di equipaggiamento rinvenuti nei dungeon, armi e armature di differente rarità che però non modificano l’aspetto estetico del nostro eroe.

Considerata la bassa qualità dell’editor iniziale, è davvero un peccato che le attrezzature non aiutino a personalizzare i personaggi. Qualsiasi tipo di oggetto cosmetico deve infatti passare dallo shop ed essere acquistato per forza con valuta reale. Il vero problema è che la stragrande maggioranza dei costumi e degli elementi premium conferisce non solo un aspetto differente ma anche dei bonus alle statistiche dell’eroe, avvantaggiando inevitabilmente i giocatori paganti a scapito di quelli free to play. Considerando la presenza di una modalità PvP (non ancora disponibile in beta), l’etica di tale scelta sembra essere a dir poco discutibile.

Grafica e gameplay

In quanto a comparto tecnico Kritika Online non fa certo gridare al miracolo, anzi. Le ambientazioni si presentano sì colorate e idilliache ma il livello di dettaglio è insufficiente, le texture in bassa definizione, le animazioni davvero carenti e gli effetti particellari, insieme al post processing, sprizzano old gen da tutti i pori. Quantomeno non sembrano esserci problemi tecnici come bug e glitch, inoltre il gioco si muove fluidamente persino sui sistemi più datati.

La fluidità è parte integrante del gameplay, accessibile e divertente seppur dominato dalla furia del button mashing. Durante i combattimenti si alternano attacchi normali, eseguibili con i tasti del mouse più shift e spazio, a concatenazioni di varie abilità secondarie allo scopo di ottenere colpi ad ampio raggio dagli effetti devastanti. La velocità non manca mai, a prescindere dalla classe selezionata. Certo, esistono personaggi meno esili e fulminei, come ad esempio il Warrior, ma l’esperienza risulta chiaramente improntata sulla frenesia.

Ottima la diversità dei pattern nemici e in particolare dei boss, spesso protagonisti di scontri epici accompagnati da una soundtrack altrettanto coinvolgente. Comodo e responsivo il sistema di controlli, che permette di scegliere tra attacchi direzionati in base alla posizione della telecamera o del personaggio in modo da massimizzare la precisione offensiva. Peccato invece per la legnosità e la limitatezza delle manovre evasive, presenti solo in minima parte sotto forma di breve scatto direzionale.

Conclusioni

Kritika Online non si rivolge agli amanti degli MMORPG puri ma a un pubblico più casual che desidera immediatezza su tutti i fronti, dal combat system allo sviluppo del personaggio. È un titolo capace di offrire sessioni brevi e intense, sia in singolo sia in cooperativa, e non pretende di immergere il giocatore in un enorme universo ricco di storie affascinanti e missioni interminabili. In quanto MMO hack and slash, nonostante l’arretratezza grafica e la marcata linearità, fa esattamente il proprio dovere. Resta aperta la questione shop con i suoi elementi pay to win, tuttavia trattandosi di una beta ci riserviamo di posticipare il nostro giudizio finale alla versione completa.

Sito ufficiale: https://kritika.enmasse.com/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.