I migliori MMORPG free to play del 2012

Dopo aver redatto la lista dei migliori action MMORPG attualmente esistenti, è giunta l’ora di passare ai classici giochi di ruolo. Nel corso del 2011 ne sono stati recensiti diversi, alcuni nuovi ed altri semplicemente convertiti dal classico sistema ad abbonamento al sempre più diffuso free to play. Ma quali hanno ottenuto i voti migliori sbaragliando tecnicamente la concorrenza?

Age of Conan

Tecnicamente il miglior MMORPG di tutto il 2011, ed attualmente anche del 2012. Il comparto grafico è sbalorditivo per un free to play, ma bisogna pur sempre considerare che gli sviluppatori lo crearono inizialmente come gioco a sottoscrizione mensile, e quindi seguendo tutt’altri parametri rispetto a chi parte fin da subito con il presupposto di realizzare un titolo gratuito. La personalizzazione del personaggio è approfondita, così come risulta ben studiata la trama e i video d’intermezzo a cui potrai assistere nel corso dell’avventura. Tre razze giocabili, con quattro classi principali e tre sottoclassi per ognuna, capaci di accontentare le esigenze di ogni giocatore. A livello di gameplay nulla di nuovo ma nel complesso divertente, con combattimenti “non automatici” nei quali dovrai sferrare i colpi manualmente, utilizzando le varie abilità e le armi a tua disposizione. Tirando le somme si tratta certamente di un bellissimo gioco di ruolo free to play, anche se vanno segnalati alcuni fastidiosi bug grafici e la necessità di avere un computer di fascia medio/alta per poterne gustare tutti i settaggi grafici impostati al massimo.

Per approfondimenti rimando alla recensione di Age of Conan.

Dragon Ball Online

Finalmente un MMORPG ispirato al celebre manga giapponese, all’interno del quale potrai immedesimare un personaggio appartenente alla razza umana, majin o namecciana. Avrai modo di incontrare i personaggi originali del cartone animato, fedelmente riprodotti così come le ambientazioni e le abilità, le quali ti aiuteranno a sconfiggere i nemici portando a termine le missioni e migliorando il tuo combattente. Potrai raccogliere le sette sfere del drago per ottenere speciali regali, e vedrai il tuo personaggio crescere da bambino ad adulto proprio come nella realtà. Peccato per lo scarso dettaglio delle texture, anche se analizzando attentamente le scelte stilistiche non potremo certo lamentarci della fedeltà con la quale sono stati riprodotti i modelli poligonali originali, sia a livello umano che ambientale. A livello di gameplay si presenta come un classico MMORPG con combattimenti automatici da fermo, anche se le abilità come l’onda energetica e la possibilità di trasformarti in super sayan daranno quel tocco in più rispetto a qualsiasi altro titolo.

Per approfondimenti rimando alla recensione di Dragon Ball Online.

Dragona

Un MMORPG sicuramente innovativo, con un comparto grafico superiore alla concorrenza (Age of Conan escluso) e un sistema di trasformazione originale e ben implementato. Un mondo popolato da creature fantasy ispirate alle leggende dei draghi, dove i personaggi sono dotati di speciali poteri che permettono di trasformarsi sia parzialmente che totalmente, assumendo una forma più potente e dotata di abilità incredibili. Quattro razze differenti e due classi per ognuna, per un totale di otto classi suddivise in quattro femminili e 4 maschili. Peccato l’editor iniziale non permetta di personalizzare approfonditamente i personaggi, creando quel fastidioso effetto clone all’interno del gioco. Potrai però scegliere quale parte del corpo poter trasformare durante la mutazione parziale, la quale a seconda della scelta conferirà speciali potenziamenti durante il suo utilizzo. La trasformazione completa verrà sbloccata successivamente e ti permetterà di cambiare totalmente forma, diventando così un enorme colosso super potente e dotato di abilità esclusive e letali. Tecnicamente presenta un comparto grafico degno di nota, sia come modelli poligonali che a livello di dettaglio delle texture. Personaggi, creature nemiche e ambienti risultano perfettamente realizzati, così come gli eventi atmosferici, l’acqua ed altre particolarità minori ma pur sempre importanti per i giocatori più esigenti. Infine il gameplay, piuttosto semplice ed intuitivo, classico dei giochi di ruolo anche se accompagnato da effetti animati differenti per ogni abilità, il che conferisce una certa dinamicità al combattimento rendendolo meno scontato e noioso.

Per approfondimenti rimando alla recensione di Dragona.

Wakfu

Un MMORPG con combattimenti a turni, forse l’unico nel suo genere tra i free to play del 2011. Popolato da fantastiche creature in perfetto stile manga, questo gioco ti permette di utilizzare uno dei 14 personaggi disponibili, tutti perfettamente caratterizzati sia esteticamente che a livello di abilità. A seconda del tuo comportamento si delineerà nel tempo il tuo allineamento, ovvero dalla parte del bene se ti dimostrerai devoto all’ecosistema, o dalla parte del male se sfrutterai le risorse senza parsimonia e non contribuirai alla ripopolazione delle specie in via d’estinzione. Questa caratteristica introduce il sistema dinamico di gioco, il quale permette all’intero ecosistema di mutare con il tempo a seconda del comportamento degli stessi giocatori, i quali potranno far prosperare il verde e la natura o far estinguere intere razze di creature presenti nel mondo di gioco. Il gameplay è l’aspetto più particolare di questo titolo, dato che vede il giocatore sfidare i nemici all’interno di una sorta di reticolato, nel quale gli sfidanti dovranno muoversi come in una sorta di scacchiera sfruttando i punti azione e movimento per compiere le proprie mosse. Infine il comparto grafico, piuttosto semplificato ma nel complesso adatto al genere che riveste, considerando anche il fatto che viene utilizzata una telecamera fissa dall’alto (isometrica) che non richiede per sua natura un eccezionale dettaglio delle texture. Tuttavia la caratterizzazione dei personaggi risulta ottima, così come quella degli NPC e dei vari soggetti che potrai conoscere durante il corso dell’avventura.

Per approfondimenti rimando alla recensione di Wakfu.

Digimon Masters

Ispirato al mondo dei Digimon, questo MMORPG ti permette di vestire i panni di uno dei tre allenatori disponibili, e di optare fra uno dei tre Digimon iniziali. Noterai da subito come le creature siano state fedelmente riprodotte rispetto alle originali, rendendo sicuramente felici i grandi fan del cartone animato. Interessante inoltre il sistema di Hatchind Digimon, il quale ti permetterà di rintracciare alcune speciali uova, le quali una volta curate ed aiutate nel modo giusto schiuderanno, dando vita a nuove razze Digimon tutte tue. Peccato non sia possibile personalizzare il proprio personaggio e gli elementi ambientali risultino piuttosto rari e mal distribuiti. Nel complesso questo MMORPG risulta piuttosto ben progettato, con un comparto grafico in ogni caso superiore alla media ed un gameplay classico, caratterizzato dalla presenza dell’allenatore e del suo fedele compagno pronto ad evolvere ed apprendere sempre nuove mosse.

Per approfondimenti rimando alla recensione di Digimon Masters.

1 Commento

  1. Buy to play non è la stessa cosa di free to play…

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i giochi MMORPG?
Hai già provato

Neverwinter?

Neverwinter è un MMORPG free to play in italiano basato sul celebre Dungeons & Dragons. Il gioco offre un comparto grafico di ottima fattura, un gameplay ben progettato e una storia tanto profonda quanto avvincente. I giocatori possono inoltre creare i loro contenuti e condividerli con la community, personalizzare le cavalcature e formare delle potenti gilde con cui conquistare e costruire fortezze.