End of Nations: chiusura del sito e cessato sviluppo

Trion Worlds ha ufficialmente eliminato End of Nations dai propri giochi, un MMO nato come RTS ed in seguito trasformato in MOBA.

Un titolo che sembrava promettere bene, uno strategico militare che permetteva ai giocatori di partecipare a scontri su larga scala con tantissime unità da combattimento, abilità speciali e funzionalità interessanti. Ebbi l’occasione di provarlo nel luglio del 2012 e devo ammettere che ne rimasi piacevolmente colpito, sia per il comparto grafico degno di nota sia per il gameplay corposo ed approfondito. Il gioco tuttavia non vide mai la luce e in seguito venne riproposto come un MOBA, un cambiamento discutibile che non venne mai messo realmente in pratica.

Un progetto ambizioso che non vedrà mai la luce

unità-end-of-nations

End of Nations venne originariamente lanciato in fase alpha nel 2011, un free to play che destò parecchio entusiasmo e che sembrava avere il potenziale per stupire i fan dei giochi di strategia, con battaglie che potevano essere combattute da un centinaio di giocatori contemporaneamente e da migliaia di unità. Tuttavia, dopo diverse battute d’arresto nello sviluppo, licenziamenti del personale e trasferimento da Petroglyph Games a Trion, End of Nations sembra esser stato abbandonato per sempre.

Trion, dopo aver messo le mani sul titolo originale, decise di rilanciarlo come MOBA free to play. Ciò nonostante, il gioco non è mai stato completato o rilasciato, e a distanza di diverso tempo è il PR Manager Anais Gragueb ad annunciare l’abbandono del progetto. Sembrerebbe infatti che la società abbia deciso di investire le proprie energie e la propria creatività su altri giochi importanti, come Rift, Defiance, Trove, ArcheAge e alcuni nuovi progetti che verranno rivelati presto.

gameplay-end-of-nations-2

A mio avviso End of Nations sarebbe potuto essere un grande MMORTS, considerata anche la qualità dell’esperienza offerta durante la fase alpha avvenuta nel 2012. Bisogna comunque ammettere che se due aziende come Petroglyph Games e Trion Worlds hanno deciso di abbandonarne la realizzazione, devono aver avuto dei validi motivi. Potrebbe essersi trattato di un progetto troppo grande e dispendioso, oppure l’interesse da parte dei giocatori potrebbe non esser stato sufficiente a giustificare un investimento di questo tipo. In ogni caso, è sempre un peccato quando un gioco viene abbandonato prima di poter vedere la luce.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.