Hearthstone: Heroes of Warcraft

Carte
Segui
8.3

Ottimo

                     

Hearthstone: i punti chiave del suo successo

Le stesse tecniche utilizzate da Blizzard per rendere un MMORPG come World of Warcraft mainstream sono state applicate anche al nuovo gioco di carte sviluppato dall’azienda, e se i risultati saranno anche solo simili a quelli ottenuti in passato il potenziale di Hearthstone potrà essere esplosivo.

Il mercato dei giochi di carte esiste da anni, ma fino a poco tempo fa era fortemente radicato nei browser game e nelle versioni digitali affermate come Magic: The Gathering e Yu-Gi-Oh. Tuttavia, l’anno da poco concluso ha visto sia grandi marchi affermati sia studi indipendenti entrare nella mischia. I cosiddetti Card Game si prestano molto bene al modello free to play e i consumatori sembrano apprezzare questo approccio, il che rappresenta una grande occasione per tutti gli MMO di carte più recenti e quelli che verranno sviluppati in futuro.

Hearthstone: i principali punti di forza

Carte Hearthstone

In che modo Hearthstone può distinguersi dalla massa? Come può la Blizzard conquistare il mercato e il cuore degli appassionati? Cerchiamo di scoprirlo insieme.

1) Un brand già conosciuto in tutto il mondo

World of Warcraft e l’universo Warcraft in generale sono un notevole punto di partenza. Uno degli IP più conosciuti tra i giocatori per PC ritorna nelle vesti di un gioco di carte, con tanto di personaggi celebri ed una storia che ha affascinato milioni di persone in tutto il mondo.

2) Una struttura sociale interconnessa

Il recente lancio del client Battle.net ospita tutti i titoli della Blizzard sotto lo stesso tetto. In combinazione con il sistema sociale RealID, gli utenti possono vedere quali amici stanno giocando ancora prima di lanciare il gioco. E’ possibile sapere esattamente quello che gli amici stanno facendo all’interno di Hearthstone ed è possibile sfidarli dopo averli aggiunti alla friendlist.

3) Prezzi moderati

Mentre i vari prezzi vengono scontati in caso di acquisti multipli, il prezzo per un digital pack di carte costa intorno a 1.5 dollari. Inoltre, per partecipare alla modalità Arena è necessario pagare 2 dollari o spendere la propria valuta in-game. Questi prezzi sono tuttavia notevolmente bassi rispetto a quelli di molti altri titoli che offrono esperienze simili.

4) Adatto sia per giocatori normali sia per partecipanti più casual

Tradizionalmente i tornei nei giochi di carte devono essere giocati dall’inizio alla fine, ma nella modalità Arena di Hearthstone vengono offerte varianti che consentono agli utenti di giocare le loro partite quando vogliono. Un giocatore può creare una partita e disconnettersi per due giorni, tornare a giocare per un paio di turni e poi disconnettersi per due settimane prima di finire il duello. Allo stesso tempo è possibile optare per la modalità classica, dove occorre iniziare e finire una partita senza la possibilità di disconnettersi. Queste varianti rendono Hearthstone adatto sia per giocatori classici sia per utenti più casual.

5) Accessibilità agevolata e approccio più semplice

Uno dei fattori più ostici dei giochi di carte riguarda la difficoltà di apprendimento per i giocatori principianti. Hearthstone, oltre ad offrire un accesso gratuito con il suo modello free to play, rende l’esperienza intuitiva e facilita l’apprendimento con i suoi match a portata di click. Mentre le strategie potrebbero non essere avanzate o profonde come quelle offerte da altri titoli, ci sono comunque diversi fattori capaci di rendere l’esperienza di gioco interessante, sopratutto nel formato Arena.

6) Il solito Hype

La Blizzard ha voluto rendere noto il proprio progetto con varie campagne pubblicitarie fin dai primi sviluppi, il che ha permesso al gioco di diventare popolare agli streamer più conosciuti e ha fatto schizzare verso l’alto le fatturazioni su Twitch.tv. Già durante la fase di closed beta ha ottenuto consensi da ogni parte del mondo, e da quando la open beta è cominciata i server non sono riusciti ad ospitare tutti i giocatori interessati ed ansiosi di testare Hearthstone in prima persona.

7) L’incentivo del free to play

I giocatori che non vogliono spendere un solo centesimo potranno racimolare moneta di gioco attraverso le partite, con quest offerte ogni giorno che permettono di ottenere somme di denaro da spendere in-game. Si tratta di un modello ormai di successo che ha permesso a moltissimi titoli di emergere, e che sicuramente ha contribuito a far crescere l’interesse attorno ad Hearthstone. Per gli appassionati collezionisti resta tuttavia la possibilità di acquistare con soldi veri le versioni animate delle carte, con set d’oro che si distinguono soltanto esteticamente senza influenzare il gameplay.

8) Una community controllata

I giocatori arrabbiati o scontenti spesso riversano la loro frustrazione in chat con insulti ed imprecazioni, ma in Hearthstone tutto questo non sarà concesso. Gli utenti potranno infatti comunicare attraverso frasi pre-selezionate, il che metterà fine all’abuso verbale.

E voi, che ne pensate? Hearthstone riuscirà a mantenere le promesse e ad avere successo anche dopo il lancio ufficiale?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.