Heroes of the Storm

MOBA
Segui
8.7

Ottimo

9

Voto Utenti

                     

Heroes of the Storm: anteprima della versione alpha

Heroes of the Storm rappresenta il tentativo della Blizzard di entrare a far parte del sempre più affollato settore dei MOBA. Dawngate, Dota 2, SMITELeague of Legends, Heroes of Neverth, Strife e Infinite Crisis sono solo alcuni dei titoli più conosciuti e giocati tra gli appassionati di Multiplayer Online Battle Arena, un’esperienza di gioco dove l’obiettivo dei partecipanti è quello di distruggere la base della squadra avversaria e completare una serie di obiettivi.

Tuttavia, ogni MOBA cerca di offrire qualcosa di diverso per distinguersi dalla concorrenza. SMITE, ad esempio, presenta una telecamera in terza persona che si discosta dalla classica isometrica, Infinite Crisis offre un roster di supereroi appartenenti all’universo della DC Comics e tre mappe differenti tra loro, Strife mette a disposizione obiettivi secondari importanti da portare a termine durante le partite, e così via.

Anteprima di gioco

Personaggi Heroes of the Storm

Heroes of the Storm cerca di lasciare il segno offrendo diverse caratteristiche interessanti. Innanzitutto presenta quattro mappe tra le quali poter scegliere, mentre solitamente nei MOBA troviamo un unico scenario. Al loro interno troviamo inoltre dei campi Mercenari, dove nemici neutrali aspettano di essere affrontati e sconfitti. Uccidendoli si ottiene un aumento temporaneo della potenza di attacco nel proprio lato del campo di battaglia. Tuttavia, occorre prestare molta attenzione: dopo aver sconfitto il campo mercenario devi anche catturarlo, e se nel mentre un avversario riuscirà a ucciderti prenderà il merito del tuo duro lavoro. Tra le altre caratteristiche di rilievo presenti in Heroes of the Storm troviamo un ricco cast di personaggi provenienti da vari giochi della Blizzard, come Diablo, Starcraft e Warcraft. Questo rappresenta sicuramente un enorme incentivo, sopratutto per i fan dei noti franchise.

Per ogni partita è possibile scegliere fra un ristretto numero di combattenti offerti gratuitamente, i quali cambiano a rotazione con il passare del tempo. Per sbloccare permanentemente un eroe occorre acquistarlo nello shop, utilizzando soldi veri o l’oro guadagnato giocando. Stesso discorso per le skin, i colori alternativi e le monte personalizzate. E’ importante notare come prima di acquistare un eroe sia sempre possibile provarlo in un test match. In questo modo si riduce al minimo il rischio di spendere soldi inutilmente, i quali in ogni caso potranno persino essere rimborsati in valuta di gioco da poter spendere per nuovi acquisti. Infine, livellando il proprio account e progredendo tra i ranghi presto si sbloccheranno anche le Daily Quest, ovvero delle missioni utili per guadagnare punti XP e oro.

Combattimento Heroes of the Storm

Al momento ci sono quattro mappe, ognuna con obiettivi bonus differenti e una serie di corsie da poter percorrere. Tradizionalmente nei MOBA ci sono tre vie e una giungla per ogni mappa, ma in questo caso alcune differenze rendono ogni scenario profondamente diverso. L’obiettivo resta sempre quello di distruggere la fortezza avversaria sconfiggendo prima i servitori nemici, le torri e le mura. Tuttavia, gli obiettivi bonus presenti in ogni mappa non possono essere assolutamente ignorati e presto scoprirete il perchè.

Mappe giocabili e obiettivi bonus

Pirata Heroes of the Storm

Blackheart’s Bay

Al centro della mappa troviamo una nave con un pirata che potrà essere pagato per bombardare le fortificazioni nemiche. Sconfiggendo i mercenari e aprendo gli scrigni d’oro si ottengono monete, così come è possibile rubarne ad un giocatore uccidendo il suo personaggio. Ogni volta che si riesce a pagare quanto richiesto il prezzo sale, pertanto con il passare del tempo diventa sempre più difficile usufruire di questo importante bonus tattico.

Cursed Hollow

Il Signore di questa foresta richiede un tributo, che periodicamente appare durante la partita. E’ necessario collezionare questi tributi, e se la propria squadra riesce a ottenerne tre automaticamente viene maledetto il team avversario. Questo significa che i servitori avranno un solo punto salute, così come le mura e le torri diventeranno più deboli e cesseranno di sparare per tutta la durata della maledizione.

Dragon Shire

In questa mappa ci sono due santuari situati a nord e a sud, rispettivamente il santuario del Sole e il santuario della Luna. Prendere il controllo di un santuario permetterà alla squadra di controllare il Dragon Knight fino a quando non avrà esaurito tutti i punti vita. Per riuscirsi sarà tuttavia necessario un buon coordinamento tra giocatori.

Haunted Mines

Attualmente questa è l’unica mappa multistrato presente nel gioco, ma probabilmente in futuro ne verranno aggiunte altre. Periodicamente vengono aperte delle miniere, dove la propria squadra e quella avversaria possono precipitarsi per uccidere i non morti e raccogliere i teschi. Questi teschi formeranno poi un golem che combatterà al fianco della squadra. Più teschi si raccolgono, più forte diventa il golem. Questa mappa richiede una buona dose di strategia e comunicazione.

Innovazioni interessanti

Lotta Heroes of the Storm

Heroes of the Storm sfida le tradizioni e cerca di introdurre molteplici caratteristiche originali per poter competere con l’agguerrita concorrenza. Ne abbiamo già citate alcune ma ora è giunto il momento di parlare del gameplay vero e proprio. Durante le partite è infatti possibile premere il tasto “Z” per far magicamente apparire una cavalcatura che garantirà una velocità di movimento maggiorata del 40%, anche se non potrà essere utilizzata in combattimento. E’ bene precisare che non tutti i personaggi possono averne una, come ad esempio Siege Tank e ovviamente Fairy Dragon Brightwing.

La più grande differenza rispetto agli altri MOBA risiede tuttavia nell’assenza di oggetti acquistabili durante gli scontri. Mentre in altri giochi è possibile acquistare e assemblare molteplici elementi per aumentare le statistiche dei personaggi, come ad esempio il famoso Scettro di Aganihm in DOTA 2, in Heroes of the Storm uccidendo i servi e gli eroi nemici si ottengono soltanto dei punti esperienza che fanno salire di livello contemporaneamente tutti i membri della stessa squadra.

Classi Heroes of the Storm

Questo è un aspetto molto incisivo a livello di gameplay, che non si era mai visto in nessun altro titolo concorrente. Se da una parte non permette ai giocatori più scarsi di rimanere indietro rispetto ai propri compagni, dall’altro potrebbe comunque sbilanciare l’intera squadra. Allo stesso tempo non crea più quelle differenze tra eroi appartenenti a diverse categorie. Un personaggio di supporto, ad esempio, tende solitamente a guadagnare meno oro ed esperienza, restando in un certo senso penalizzato rispetto ai compagni. Con questo innovativo sistema di progressione del personaggio, tali situazioni non potranno più presentarsi. Se sarà un bene o un male lo scopriremo soltanto quando potremo effettivamente mettere le mani sul gioco. Infine, a determinati livelli sarà possibile scegliere le skill del proprio personaggio: attive, passive, extra e ultimate. Le stesse abilità offriranno in seguito anche altre opzioni, come ad esempio la possibilità di aumentare l’area d’effetto o ridurre i tempi di cooldown.

Conclusioni

Heroes of the Storm sembra avere le carte in regola per strafare, nonostante la concorrenza ormai presente nel settore dei MOBA. Le innovazioni interessanti ci sono, così come il comparto tecnico di tutto rispetto e i personaggi unici che sicuramente contribuiranno ad avvicinare tantissimi giocatori al mondo dei Multiplayer Online Battle Arena. Consideriamo inoltre che il gioco si trova ancora in fase alpha, pertanto prima di vedere la luce verranno apportate tante modifiche, migliorie e aggiunte interessanti.

Al momento di aspetti negativi se ne possono segnalare soltanto due: una chat quasi invisibile che rende difficile la comunicazione tra compagni di squadra, e un sistema di scelta dei personaggi che non permette di sapere quali eroi hanno scelto gli altri giocatori prima di iniziare la partita. Quest’ultimo aspetto inficia negativamente sullo spirito cooperativo che dovrebbe stare alla base del gioco, rendendo difficile la creazione di una squadra equilibrata e con personaggi scelti di comune accordo con i propri amici.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.