Infinite Crisis – Recensione

Attenzione: questo gioco non è più disponibile.

Per tutti gli appassionati di fumetti, cartoni animati e supereroi, ho il piacere di presentare Infinite Crisis, un MOBA free to play dedicato all’universo della DC Comics. In questo gioco online gratuito i giocatori possono scegliere fra svariati personaggi appartenenti alle serie animate più amate di tutti i tempi, come Batman, Flash, Lanterna Verde, Joker, Freccia Verde, Superman e tanti altri.

Sviluppato da Turbine e distribuito dalla Warner Bros, questo MMO giocabile su PC offre un’esperienza simile a quella di altri multiplayer online battle arena. Tuttavia, oltre alle meccaniche già viste e proposte dalla concorrenza, troviamo vari elementi e caratteristiche originali studiate per rendere più stimolanti le partite. Il tutto impreziosito dalla presenza di decine di supereroi dotati di abilità speciali, utilizzabili in combattimento per avere la meglio sugli avversari e ottenere la vittoria.

Anteprima di gioco

Superman Infinite Crisis

Inizialmente potrai affrontare una sorta di tutorial per apprendere le meccaniche di gioco e conoscere meglio il mondo dei MOBA. Se invece sei già un esperto del settore, potrai tranquillamente saltare questa parte ed entrare direttamente nel vivo dell’azione. I personaggi si dividono in sei categorie: Assassin, Blaster, Bruiser, Controller, Enforcer e Markman. Ogni giorno trovi sei eroi da poter utilizzare gratuitamente, i quali cambiano a rotazione periodicamente. Se decidi invece di voler sbloccare permanentemente un campione per poterlo schierare in battaglia ogni volta che lo desideri, potrai farlo acquistandolo nello store e spendendo la valuta a tua disposizione. A tal proposito troviamo i Crisis Coin acquistabili con soldi veri e i Merit guadagnabili giocando e portando a termine le partite. E’ bene precisare che ogni eroe può essere sbloccato sia con i Crisis Coin sia con i Merit, il che significa che non ci saranno personaggi utilizzabili unicamente dai giocatori paganti. Stesso discorso per i costumi, mentre gli stolen power potranno essere acquistati unicamente con i Merit. Infine, oltre ai classici eroi che tutti conosciamo, troviamo delle particolari varianti come Mecha Superman, Atomic Green Lantern e Gaslight Joker, ovvero dei personaggi simili agli originali ma differenti sia nell’aspetto sia a livello di abilità utilizzabili in battaglia.

Ogni eroe presenta 4 skill dedicate, sbloccabili e potenziabili durante il combattimento. Inizialmente avrai 1 o 3 punti (a seconda della mappa scelta) da distribuire a tuo piacimento per sbloccare/potenziare le skill del personaggio scelto, mentre ad ogni level up ne otterrai un altro aggiuntivo da utilizzare. Oltre a queste abilità specifiche troviamo gli Stolen Power, ovvero degli speciali poteri che andranno sbloccati e scelti prima dell’inizio di una partita, e che permetteranno ad esempio di sollevare automobili e lanciarle contro il nemico, scatenare una pioggia di meteoriti o piazzare telecamere di sorveglianza. Combattendo, uccidendo i mostri e gli eroi avversari, otterrai invece Credit da spendere per acquistare Artifact all’interno dell’Artifact Foundry presente nei pressi della base. Questi oggetti sono capaci di migliorare le statistiche del combattente, aumentando ad esempio la velocità, la difesa, l’attacco e così via, il che li rende di vitale importanza durante qualsiasi partita.

Nightmare Superman Infinite Crisis

Attualmente il gioco offre tre mappe giocabili, ognuna sostanzialmente diversa dall’altra e con particolarità uniche. Le differenze sono talmente marcate da influire pesantemente anche sull’ipotetica durata di una partita. Basti pensare che uno scontro nella mappa Gotham Heights ha una durata media di circa 15-20 minuti, mentre a Gotham Divided le battaglie durano mediamente 40-50 minuti. Prima di andare a spiegare nel dettaglio le caratteristiche principali di ogni singola mappa, ho deciso di fare chiarezza su alcune terminologie e sul ruolo che alcuni elementi hanno all’interno di ogni scenario. Durante le partite potrai infatti incontrare i Droni, ovvero i servi che aiuteranno entrambe le squadre cercando di attraversare la mappa, raggiungere la base avversaria e distruggerla. Per riuscirci sarà tuttavia necessario abbattere prima le Torrette, posizionate lungo le vie percorribili e pronte a far fuoco su chiunque si avvicini. In ogni scenario troviamo inoltre delle zone “neutrali”, le cosiddette Urban Jungle, dove è possibile incontrare creature da combattere per guadagnare esperienza e denaro aggiuntivo. Quelli di cui abbiamo parlato fino ad ora sono tutti gli elementi più comuni, presenti in diverse misure in ogni scenario. Ci sono poi altre caratteristiche uniche, che andremo a conoscere tra poco spiegando più dettagliatamente le meccaniche e gli obiettivi offerti dalle tre mappe giocabili.

Mappe e modalità di gioco

Coast City

COAST CITY

Una mappa 5vs5 a due corsie, con un’ampia giungla urbana che contiene l’accesso ai Droni Elite e al dispositivo Doomsday. Per vincere, le squadre devono spingere attraverso le corsie e distruggere il Power Core avversario. La corsia inferiore (bot) è più breve e più semplice da attraversare, mentre quella superiore si trova più vicina rispetto ad alcuni obiettivi importanti come il Doomsday Device e i tre relè di potenza. Controllare uno di questi relè significa aumentare il danno della squadra contro i droni, controllarne due aggiunge dei Droni Elite sulla corsia superiore e infine conquistandoli tutti e tre si sbloccano anche i Droni Elite nella corsia inferiore. Ogni relè genera inoltre un drone di sorveglianza invisibile, che pattuglia la giungla urbana e distrugge le telecamere dei nemici. Il Doomsday Device crea invece una torretta di guardia neutrale ogni dieci minuti, la quale attacca automaticamente il campione più vicino. Distruggere la torretta significa prendere il controllo del dispositivo, con il quale è possibile sparare sui nemici, sulle loro strutture o sui relè controllati dagli avversari. I droni neutrali presenti nella giungla urbana possono invece essere uccisi per guadagnare esperienza e crediti extra. Infine troviamo il Raider, un potente drone meccanico neutrale che viene generato nella giungla urbana e che può essere distrutto per ottenere ulteriori crediti ed esperienza.

Gotham Divided

Gotham Divided

Una mappa 5vs5 a tre corsie, dove attraverso le scorciatoie urbane, l’aiuto delle torrette e l’uso ponderato delle skill, le due quadre si affrontano per distruggere la base avversaria. I giocatori possono percorrere le tre vie (top, mid e bot) cercando di distruggere i droni e le torrette, nel tentativo di raggiungere la base nemica. La corsia centrale è la più breve, ma allo stesso tempo la più esposta ad attacchi a sorpresa in quanto circondata dalla giungla urbana. Ogni sezione presenta una serie di torrette interne ed esterne, le quali rappresentano delle strutture difensive letali. Ogni base ha invece tre smorzatori, ognuno posizionato a un ingresso. Agiscono come torrette ma hanno una differenza importante: invece di poter esser distrutte definitivamente, vanno semplicemente offline per tornare attive dopo qualche minuto. In modalità offline, la corsia della squadra avversaria comincia a deporre uova per creare dei Super Droni. Nella giungla urbana troviamo quattro tipi di nemici neutrali: facili, medi, destroyer e unici. Più son forti maggiore è la quantità di crediti ed esperienza che si può ottenere distruggendoli. Eliminando il Raider e il Leviathan si ottengono invece dei premi speciali. Sempre all’interno della giungla urbana troviamo anche tre tipologie di piattaforme molto utili, una per recuperare salute, una per aumentare temporaneamente la velocità e un’altra per disabilitare i droni e le torrette nelle vicinanze.

Gotham Heights

GOTHAM HEIGHTS

Una mappa 5vs5 dove lo scopo è quello di catturare e mantenere il controllo di diverse postazioni. Chi detiene il maggior numero di punti di controllo scaricherà gradualmente il Power Core della squadra nemica fino a farla esplodere. In questa modalità il lavoro di squadra diventa più importante che mai, così come la velocità e la strategia. All’inizio della partita i cinque punti di controllo sono neutrali, pertanto occorre avvicinarsi ed attenderne la cattura. Più eroi e droni sono presenti, maggiore è la velocità di acquisizione. Al centro della mappa troviamo invece uno speciale Orbital Cannon. Catturarlo significa convocare dei droni d’assalto che prenderanno di mira i punti di controllo in mano agli avversari, mentre una pioggia di meteoriti si scaglierà nella porzione di giungla adiacente alla base nemica. Sempre nella zona neutrale, ovvero in tutta l’area di gioco esclusa la corsia esterna, troviamo anche delle piattaforme che se calpestate aumentano temporaneamente la velocità di movimento dei personaggi. Infine, agli estremi della mappa sono presenti dei kit medici che ogni tot di tempo compaiono e possono esser presi per recuperare punti salute.

Grafica e Gameplay

Personaggi team Infinite Crisis

Il comparto grafico di Infinite Crisis purtroppo non è dei migliori, e confrontandolo con quello di altri MOBA come ad esempio DOTA 2 si nota un netto divario qualitativo sia a livello di modelli poligonali sia nel dettaglio delle texture. Le raffigurazioni dei vari personaggi all’interno dei menù, seppur statiche, sono davvero eccellenti, ma durante le partite la qualità complessiva cala notevolmente. L’interfaccia e l’organizzazione dell’Artifact Foundry risultano un po’ confusionarie, mentre la chat posizionata nell’angolo basso sulla sinistra quasi non si nota e rende difficile cogliere tempestivamente eventuali messaggi scritti dai compagni di squadra. Sono dell’idea che avere la possibilità di realizzare un MMO con eroi di questa portata sia una grandissima fortuna, pertanto ritengo assolutamente necessario enfatizzare la presenza di ogni singolo personaggio sul campo di battaglia. Le animazioni non convincono, non è possibile zoomare per vedere da vicino gli eroi e nel complesso pesa l’assenza di quel tocco di spettacolarità che non dovrebbe mancare in un contesto del genere.

Il gameplay offre le classiche meccaniche dei giochi MOBA, salvo alcune aggiunte e modifiche volte a rendere l’esperienza almeno in parte originale. Troviamo infatti gli Stolen Power che vanno ad aggiungersi alle normali skill, così come gli scenari urbani che si discostano notevolmente dagli ambienti fantasy solitamente offerti dai titoli concorrenti. Tra le altre caratteristiche interessanti c’è la possibilità di sollevare le automobili per scagliarle contro i nemici, mentre gli elementi ambientali possono essere distrutti a seguito di attacchi e collisioni.

Gameplay Infinite Crisis

Le tre mappe disponibili rappresentano le tre modalità di gioco, con scenari concettualmente simili ma disposti diversamente, obiettivi in parte diversi ed elementi volti a condizionare il ritmo e le tattiche di squadra. A seconda della mappa cambiano infatti le strategie da utilizzare, i tempi medi per poter ottenere la vittoria, i vantaggi e le difficoltà presenti nella giungla urbana, gli obiettivi primari e secondari, il numero delle corsie da poter percorrere e così via. L’azione non manca, così come la necessità di lavorare in squadra e comunicare per avere la meglio sul team avversario. Si tratta di un MOBA abbastanza completo da questo punto di vista, con elementi sia classici sia inediti, anche se nessuna caratteristica originale può essere veramente considerata rivoluzionaria.

Conclusioni

Infinite Crisis rappresenta il MOBA dei sogni per tanti giocatori, in particolar modo per gli appassionati di fumetti e supereroi. Il gameplay è soddisfacente, così come non guasta l’idea di offrire tre mappe non solo differenti dal punto di vista dell’ambientazione ma anche a livello di obiettivi ed elementi presenti all’interno. Peccato soltanto per il comparto grafico, non all’altezza delle aspettative e incapace di valorizzare la presenza di personaggi così tanto amati dal pubblico. Nel complesso, l’esperienza di gioco risulta abbastanza godibile e divertente.

Tuo Voto
0

Pro

  • I supereroi della DC in un MOBA
  • Varie mappe e modalità di gioco
  • Eccellenti raffigurazioni all'interno dei menù

Contro

  • Solo sei eroi disponibili gratuitamente a rotazione
  • Graficamente non all'altezza delle aspettative
  • Interfaccia un po' confusionaria
7.7

Buono

Grafica - 7
Giocabilità - 8
Originalità - 8

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo di posta elettronica non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati dal simbolo *.

Puoi utilizzare questi tag e attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Password Smarrita

Registrati

QUAL È IL TUO GENERE PREFERITO?

MMORPG CONSIGLIATI

SPARATUTTO CONSIGLIATI

BROWSER GAME CONSIGLIATI

Ti piacciono i browser game?
Hai già provato

Vikings: War of Clans?

Vikings: War Of Clans è un browser game di strategia in italiano caratterizzato da un comparto grafico di qualità e da un gameplay approfondito. Lo scopo del gioco è quello di vestire i panni di uno Jarl, costruire un villaggio di vichinghi e guidare un potente eroe al fianco dell'esercito.